SHARE
UWCL Lione PSG
(Quarto di finale molto combattuto fra Lione e PSG in UWCL - Fonte: Instagram - @uwcl)

Le gare di andata dei quarti di finale di UEFA Women’s Champions League (UWCL) giocate nella giornata di ieri sono state di un livello di gioco molto. Tanti i gol, alcuni bellissimi, che abbiamo potuto ammirare e altrettante le giocate che hanno impreziosito questo turno.

BARCELONA – MANCHESTER CITY 3-0
Ad aprire il turno, nella cornice nostrana del “Brianteo” di Monza, era la grande sfida fra le campionesse spagnole e le citizens. Il grosso dubbio della viglia era legato allo stato di forma delle blaugrana in un campionato che stanno sta-dominando contro una squadra in netta crescita competitiva. Tutto spazzato via da una prestazione magistrale del team di mister Lluís Cortés che si mette in tasca un bel pezzo di qualificazione affondando le rivali con un risultato rotondo. Le inglesi potranno recriminare con la sorte per le diverse assenze che hanno minato l’undici titolare e con sé stesse per il rigore fallito da Cloe Kelly che poteva riaprire il match.
MARCATRICI – 35′ Oshoala, 53′ Mariona rig., 86′ Hermoso
(qui gli higlights del match – Fonte: Facebook – @FCBfemeni – https://fb.watch/4sgrN6fiOS/)

CHELSEA – WOLFSBURG 2-1
Tutto aperto dopo il primo atto del “Ferenc Szusza Stadion” fra Chelsea e Wolfsburg. Le blues sbancano il match con grande opportunismo grazie a due acuti delle sue stelle, Sam Kerr e l’attesissima ex Pernille Harder, ma non possono fare sogni tranquilli. Le tedesche, infatti, pur sconfitte, hanno dimostrato di essere un rivale da rispettare dominando per larga parte le operazioni del match e centrando due clamorosi legni. Sulla bilancia della qualificazione peserà inoltre tantissimo la rete dal dischetto di Dominique Bloodworth che tiene pienamente in corsa le sue compagne.
MARCATRICI – 55′ Kerr (C), 66′ Harder (C), 70′ Bloodworth rig. (W)
(qui gli higlights del match – Fonte: Facebook – @chelseafcw – https://fb.watch/4shv8uLP1j/)

PSG – LIONE 0-1
Ci si aspettava grande equilibrio nel derby francese e così è stato. PSG e Lione non si sono risparmiate nei novanta minuti, come ampiamente dimostrato da tutte le statistiche, dando vita ad uno dei quarti di finale più difficile da pronosticare. A decidere un match di così alta intensità, fisico e bloccato non poteva che essere un episodio da calcio piazzato che farà discutere moltissimo: a cinque minuti dal termine Wendie Renard realizza dal dischetto un calcio di rigore concesso per un tocco di mano ravvicinato di Formiga su rinvio di Irene Paredes. La gara di ritorno sarà decisamente rovente.
MARCATRICI – 85′ Renard rig.
(qui gli higlights del match – Fonte: Facebook – @olympiquelyonnaisfeminin  – https://fb.watch/4shW29lqMv/)

BAYERN MONACOROSENGARD 3-0
Nessuna sorpresa nella gara dei quarti di finale più sbilanciata. Il Bayern Monaco domina la scena e si prepara a staccare il pass per il prossimo turno forte di una prestazione e di un risultato di livello. Le bavaresi confezionano il successo nella prima mezz’ora grazie alla splendida discesa di Linda Dallmann e alla conclusione di Klara Bühl limitandosi a controllare il ritmo del gioco prima di affondare il colpo con la ribattuta di Lineth Beerensteyn. La gara di ritorno a questo punto sembra una mera formalità.
MARCATRICI – 9′ Dallmann, 28′ Bühl, 65′ Beerensteyn
(qui gli higlights del match – Fonte: FC Bayern – fcbayern.com/AYBTX)