03/10/2022

2 Giornata – Campo Agostino Di Bartolomei di Trigoria

La seconda giornata di campionato si gioca al campo Agostino Di Bartolomei di Trigoria.

Ospite della squadra giallorossa è il Napoli di mister Pistolesi, formazione che si è notevolmente rinforzata durante il calcio mercato estivo.

Alessandro Spugna schiera la seguente formazione: Ceasar, Di Guglielmo, Pettenuzzo, Swaby, Bartoli, Bernauer, Giugliano, Andressa, Glionna, Serturini, Pirone.

Risponde il tecnico partenopeo Pistolesi con il seguente undici: Aguirre; Imprezzabile,Garnier, Abrahamsson, Corrado,Erzen, Gonzales,Goldoni, Kuenrath, Acuti,Popadinova

È subito pericolosa la Roma al 1’ con Giugliano che prende velocità in mezzo al campo e serve in profondità Glionna, conclusione di prima intenzione verso la porta ma Aguirre respinge con i pugni, sulla corta respinta arriva Bernauer che calcia ma il pallone è deviato in calcio d’angolo.

Incredibilmente, quando Andressa si presenta alla battuta, ci si accorge della mancanza di tutte e quattro le bandierine. La partita viene dunque sospesa per qualche minuto, in attesa che gli inservienti di Trigoria, possano provvedere al ripristino. 

Al 7’ Andressa calcia una punizione dalla distanza, il rasoterra è pericolosissimo perché attraversa tutto lo specchio dell’area di rigore senza però, che nessuna giocatrice riesca ad intervenire.

Due minuti dopo, conclusione centrale di Pirone bloccata dal portiere partenopeo.

Al 17’ capolavoro di Andressa che dalla linea di fondo campo calcia in maniera perfetta e spedisce il pallone sotto al sette, conclusione imparabile per il portiere e Roma che passa in vantaggio 1-0.

Due minuti dopo lancio in profondità per Serturini che sfrutta l’errore del difensore e con la sua classica conclusione sul palo lontano realizza da fuori area il gol del 2-0.

Al 21’ la Roma cala il tris, grandissima azione giallorossa con Glionna che si invola sulla destra, preciso cross per Manuela Giugliano che calcia al volo e di controbalzo realizza la rete del 3-0.

Al 26’ rapida triangolazione tutta di prima Pirone-Andressa-Pirone con il tiro parato da Aguirre.

Un minuto dopo è ancora la Roma che spinge e si rende pericolosa con una botta di incredibile potenza di Vanessa Bernauer bloccata molto bene dal portiere. 

Al 29’ calcio d’angolo dalla bandierina di destra di Andressa, passaggio arretrato per Giugliano che calcia dalla distanza ma Aguirre si fa trovare ancora una volta pronta.

È un monologo giallorosso, un minuto dopo, Andressa serve Serturini, cross per Pirone che conclude ma il pallone è centrale e il portiere blocca.

Al 33’ è ancora Pirone che viene lanciata verso la porta, è buono sia il controllo che la protezione del pallone, un po’ meno il diagonale che termina largo alla sinistra del portiere.

Al 41’ cross dalla destra di Kuenrath e colpo di testa vincente della migliore in campo tra le partenopee, Eleonora Goldoni che accorcia le distanze 1-3.

Al 47’ azione da manuale della Roma con Pirone che serve in profondità Glionna, cross rasoterra per il Capitano Elisa Bartoli che arriva a rimorchio e realizza il gol del 4-1.

Dopo 3’ di recupero il direttore di gara Cavaliere manda le squadre al riposo con la Roma meritatamente in vantaggio e in totale controllo della partita.

Nell’intervallo, il tecnico giallorosso Spugna sostituisce Bernauer con Thaisa.

Ad inizio ripresa al 48’ occasione per Pirone, brava sia nel controllo che nella conclusione ma Aguirre respinge in tuffo.

Al 52’ errore della retroguardia partenopea con Glionna che ne approfitta e serve sulla profondità Pirone, l’attaccante giallorossa entra in area di rigore e a tu per tu con il portiere, incrocia la conclusione ma la sfortuna continua a perseguitarla e il pallone incredibilmente si stampa contro il palo.

Al 60’ occasione per il Napoli con la solita Goldoni che calcia da buona posizione ma Ceasar blocca.

Un minuto dopo, cross dalla sinistra di Serturini e colpo di testa di Pirone con il pallone che si spegne di poco a lato.

Secondo cambio per la Roma al 66’ con Paloma Lazaro che entra al posto di Glionna.

È un momento importante anche per una nostra ex Emma Severini, campionessa d’Italia in carica con la Primavera di Fabio Melillo che entra in campo al posto di Gonzales.

Altra grande opportunità al 76’ per Pirone che, servita da Serturini si ritrova il pallone buono ma il suo tiro è parato dal portiere.

Doppio cambio al 77’ nella Roma con Andressa e Pirone che vengono sostituite da Greggi e dalla giovane Kajzba.

All’86’ al posto di una positiva Swaby, entra in campo e fa il suo esordio in campionato Eleonora Pacioni, Capitano della squadra Primavera che si è laureata per due stagioni consecutive Campione d’Italia. 

Due minuti dopo, Kajzba tenta la conclusione dalla distanza ma il suo tiro ben indirizzato, viene deviato dal difensore e poi bloccato dal portiere.

Il direttore di gara concede 4’ di recupero ma non succede più nulla e la Roma conquista così la sua seconda vittoria consecutiva in campionato con un rotondo 4-1 sul Napoli.

ROMA (4-2-3-1):Ceasar, Di Guglielmo, Swaby (85Pacioni),Pettenuzzo, Bartoli, Bernauer (46Thaisa), Giugliano, Glionna (67Lazaro),Andressa (77Greggi),Serturini, Pirone (76Kajzba).

A disp.: Ciccotti, Ghioc, Gilardi, Greggi, Kajzba, Lazaro, Pacioni, Soffia, Thaisa, Vigliucci.

All. Alessandro Spugna

NAPOLI (4-5-1): Aguirre; Imprezzabile (73Capitanelli),Garnier (45Di Marino), Abrahamsson, Corrado (54Colombo);Erzen, Gonzales (67Severini),Goldoni, Kuenrath, Acuti (54’Chatzinikolau); Popadinova

A disp.: Chiavaro, Di Marino, Zavarese, Chatzinikolau, Colombo, Porcarelli, Toniolo, Severini, Capitanelli.

All. Alessandro Pistolesi

Arbitro: Ermes Fabrizio Cavaliere della sezione di Paola. – Assistenti: Lorenzo Giuggioli – Giacomo Bianchi – Quarto Ufficiale: William Villa

Marcatori: 18′Andressa, 19′Serturini, 21′Giugliano, 41′Goldoni, 47′Bartoli

Ammoniti: 80′Goldoni

Calcioinrosa.it è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Arezzo al n. 5 del 08/08/2018
Copyright © Calcioinrosa 2005 - 2021  | Impostazioni tracciamento  |  Privacy Policy  |  Cookie Policy  |  Contatti  |  Disclaimer