SHARE

Nessuna sorpresa nella 18esima giornata del campionato di Serie A femminile con tutte le big che assolvono positivamente ai loro impegni: resta di un punto la distanza fra Juventus e Fiorentina alla vigilia dello scontro diretto di domenica prossima all’Allianz Stadium fra bianconere e viola che potrebbe decidere la lotta Scudetto. Il Milan resta al terzo posto grazie alla vittoria di misura sulla Florentia grazie ad un’autorete. Grande prova della Roma a Verona contro il Chievo: le giallorosse segnano cinque gol e blindano il quarto posto. Le altre: pareggio fra Sassuolo e Tavagnacco, mentre il derby bergamasco tra Mozzanica e Orobica è nettamente vinto dalle nerazzurre per 4-0, con le rossoblu ormai con quasi due piedi in Serie B.

PINK BARI-JUVENTUS 1-3 – Il campo di Bitetto è il fortino delle baresi, e per lunghi tratti le biancorosse hanno messo in grossa difficoltà la Juventus, andando addirittura in vantaggio grazie ad una rete di Paloma Lazaro. Il sogno della formazione di casa dura pochi minuti perché poco prima dell’intervallo una rete della solita Bonansea pareggia i conti. Nella ripresa la capolista viene fuori e realizza i gol vittoria con Aluko e Pedersen ad inizio seconda frazione di gioco.

FIORENTINA-VERONA 3-0 – Ci mette un’ora la Fiorentina per avere ragione di un Verona coriaceo. Tante le occasioni da gol non concretizzate dalla formazione di mister Cincotta che alla fine riesce a sbloccare la gara con Jaques. Una volta raggiunto il vantaggio, arrivano i gol di Catena e Mauro che chiudono il match.

MILAN-FLORENTIA 1-0 – Che il Milan non sia in gran forma è ormai dato di fatto, e la partita contro la Florentia era banco di prova importante per le ragazze di Carolina Morace, che tuttavia con un pizzico di fortuna riescono a portarla a casa grazie ad una sfortunata autorete di Rodella ad inizio ripresa. Un palo per parte.

CHIEVO VERONA-ROMA 0-5 – Una devastante Serturini trascina la Roma alla vittoria all’Olivieri di Verona contro un Chievo spento e molle: dopo 20 minuti è già 0-3 con l’esterno giallorosso grandissima protagonista con una doppietta e il gol di Zecca. Nella ripresa le ragazze di Bavagnoli controllano agevolmente il gioco e nel finale colpiscono ancora con Piemonte e Simonetti. Comincia ad affiorare un certo rimpianto in casa romanista per un avvio di campionato shock (quattro sconfitte nelle prime quattro gare) che gli ha di fatto impedito di poter lottare addirittura per lo Scudetto. Ma questa è una squadra che con pochissimi accorgimenti può davvero dire la sua il prossimo anno.

MOZZANICA-OROBICA 4-0 – Non c’è storia nel derby bergamasco, con il Mozzanica che fa valere la legge del più forte e spedisce le “cugine” praticamente in Serie B. Per l’Orobica manca solo la matematica. In gol per le nerazzurre Kelly (doppietta), Scarpellini e Martinovic.

SASSUOLO-TAVAGNACCO 1-1 – Un punto per uno e tutti contenti fra due squadre che non hanno più nulla da chiedere a questo campionato. Gara equilibrata con il Tavagnacco che va in vantaggio con Kollanen, pareggio neroverde di Fishley.