01/02/2023

16 Giornata – 5 marzo 2022

A Vinovo è arrivato finalmente il giorno di Juventus-Roma. Le due squadre si affrontano con la squadra bianconera, reduce dalla sconfitta inaspettata contro l’Empoli, avanti di 3 punti in classifica. 

La Roma viene da una serie di vittorie importanti, sono 9 in campionato e vuole dimostrare di essere pronta ad affrontare un impegno così importante.

Mister Spugna schiera la seguente formazione: Ceasar, Di Guglielmo, Bartoli, Linari, Soffia, Greggi, Andressa, Giugliano, Haavi, Serturini, Lazaro.

Buona triangolazione al 6’ sulla fascia sinistra Soffia-Serturini-Soffia con il cross basso deviato in calcio d’angolo dalla retroguardia bianconera.

All’8’ calcio d’angolo di Andressa dalla bandierina di destra, uscita con i pugni di Peyraud-Magnin e rovesciata spettacolare di Andressa con il pallone che termina di poco alto sopra la traversa. 

Passa in vantaggio la Juventus all’11’ con un’azione molto fortunata; colpo di testa di Girelli e pallone che sbatte addosso a Soffia e termina in maniera beffarda oltre la linea di porta.

Grandissima giocata di. Andressa al 20’ che di tacco si libera della diretta avversaria e serve Giugliano, scambio con Lazaro sullo stretto e proprio al momento del tiro la centrocampista giallorossa è chiusa in calcio d’angolo.

Gioca molto bene la Roma che tiene la Juventus sempre sotto pressione; scambi veloci, rapidi come quello che al 24’ portano Greggi a giocare l’1c1 con Gama che la stende al limite dell’area. Il direttore di gara fischia la punizione ma evita di estrarre il cartellino giallo.

Sul punto di battuta va Giugliano che non trova la porta perchè c’è deviazione della barriera.

Al 26’ da azione d’angolo, respinta di Caruso e conclusione da ottima posizione di Lazaro che termina di poco alta sopra la traversa.

Passaggio preciso di Andressa al 29’ per Serturini che controlla e calcia a giro ma il pallone viene miracolosamente respinto in calcio d’angolo dal portiere. 

Sul tiro dalla bandierina, il pallone arriva ancora una volta a Serturini che calcia dal limite dell’ area ma la conclusione termina a fondo campo.

Al 36’ Cernoia viene lanciata sulla sinistra entra in area e calcia ma è bravissima Giada Greggi che in scivolata respinge la minaccia,

Bella azione di Caruso al 38’ che protegge il pallone sull’attacco di Greggi, passaggio arretrato per Bonansea che calcia ma il tiro termina alto sopra la traversa con Ceasar che controlla. 

Al 42’ Haavi lancia il pallone per Serturini, controllo splendido dell’esterna giallorossa e passaggio per Lazaro che tenta la conclusione ma viene rimpallato dal difensore.

Senza recupero, il direttore di gara manda le squadre al riposo sul risultato di 1-0 per la Juventus.

La prima azione degna di nota della ripresa è giallorossa con Haavi e Serturini che scambiano un bel pallone, passaggio a Giugliano che ha spazio e calcia ma il tiro è debole e termina a fondo campo. 

Ancora Roma pericolosa un minuto dopo, con Serturini che crossa al centro, esce Peyraud Magnin che si scontra con Lazaro, il pallone arriva ad Haavi che calcia di prima intenzione e colpisce la traversa. È tutto inutile però perché il direttore di gara Cascone fischia la presunta irregolarità di Lazaro.

Continua a spingere la squadra di Alessandro Spugna che è padrona del campo, arriva costantemente nei pressi dell’area bianconera ma le ragazze di casa riescono a salvarsi.

Al 60’ errore di Cernoia in fase d’uscita, pallone recuperato da Haavi che serve in profondità Lazaro, l’attaccante spagnola entra in area e con un preciso diagonale supera l’estremo difensore bianconero. La Roma meritatamente trova il gol del pareggio 1-1.

Al 66’ grande azione di Haavi in percussione e conclusione di potenza dal limite dell’area di Giugliano, rallentata dal difensore con Peyraud-Magnin che blocca senza problemi.

Tre minuti dopo, pallone spizzato con la testa da Lazaro verso Serturini che calcia di prima intenzione ma il tiro è alto sopra la traversa.

Ancora Roma al 70’ pericolosa con un cross di Serturini che attraversa tutta l’area di rigore, la recupera Andressa che mette in mezzo il pallone, la respinta fa terminare la sfera tra i piedi di Giugliano che calcia benissimo ma è attenta Peyraud-Magnin e blocca.

Primo cambio al 72’ per Alessandro Spugna che sostituisce Annamaria Serturini con Benedetta Glionna.

Cambio anche nella Juventus al 74’ con Bonfantini che entra al posto di Rosucci.

Occasionissima per la Roma al 76’ con Glionna che se ne va sulla fascia destra, da posizione impossibile trova la porta, il pallone viene respinto dal portiere proprio sui piedi di Di Guglielmo che calcia al volo ma il tiro termina a lato.

Un minuto dopo, altra sostituzione nella Juventus che sostituisce Lenzini con Lundorf.

Punizione per la Juventus all’80’ con Cernoia che cerca Bonfantini ma Ceasar è bravissima e blocca. 

Ancora Roma pericolosa all’’84’ con Greggi che fa tutto bene, deve Glionna che si libera e calcia ma il pallone termina alto sopra la traversa.

Doppio cambio giallorosso, escono Lazaro e Andressa, al loro posto entrano e fanno l’esordio nel nostro campionato, Mijatovic e Haug. 

All’89’ punizione dal limite dell’area per la Juventus per fallo di Linari su Bonfantini. Calcia Cernoia con un preciso rasoterra ma Ceasar si distende e respinge in calcio d’angolo.

Il direttore di gara concede tre minuti di recupero, non succede praticamente più nulla e la partita, bellissima, termina sul risultato di parità 1-1 tra due squadre che hanno confermato di essere le migliori del nostro campionato.

Calcioinrosa.it è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Arezzo al n. 5 del 08/08/2018
Copyright © Calcioinrosa 2005 - 2021  | Impostazioni tracciamento  |  Privacy Policy  |  Cookie Policy  |  Contatti  |  Disclaimer