20/07/2024

NAZIONALE U19 FEMMINILE

Articolo e foto: figc.it

Martedì ad Abano Terme (calcio d’inizio ore 15, diretta televisiva su RaiSport) la sfida contro la Norvegia varrà il primo posto nel girone

La Nazionale femminile under 19 dimostra tutta la sua forza, anche in una gara che alla vigilia poteva sembrare molto semplice, ma che in realtà nascondeva diverse insidie: contro l’Azerbaigian le Azzurrine trionfano per 9-0, dimostrando di saper aggirare bene le difese corpose e molto basse, ma soprattutto vincendo con un parziale maggiore rispetto a quello inflitto alla Norvegia alle stesse Azere. Martedì ad Abano Terme (calcio d’inizio ore 15, diretta tv su RaiSport canale 57) proprio contro le Scandinave le ragazze di Sbardella si giocheranno il primo posto nel girone; anche in virtù delle nove reti realizzate questo pomeriggio, le Azzurrine avranno dalla loro 2 risultati su 3 per chiudere davanti a tutti il proprio raggruppamento.

Tra le protagoniste di una sfida a senso unico, spicca Nicole Arcangeli: 45 minuti sul terreno di gioco del Mario Berti di Caldiero, una rete a tabellino e soprattutto il diciottesimo compleanno festeggiato in una domenica soleggiata in terra veneta, con la fascia di capitano a ricoprire la sua maglia azzurra: “Ci eravamo poste un obiettivo – commenta a fine gara Nicole – e l’abbiamo raggiunto con questo successo rotondo. La mia felicità oggi è doppia, sia per la vittoria sul campo insieme alle mie compagne, sia per questa sorpresa di essermi potuta mettere la fascia da capitano al braccio: è stato davvero un onore.  Contro la Norvegia sarà la partita più bella: noi scenderemo in campo come sempre, consapevoli della nostra forza”.

La partita. Sbardella cambia 8 delle 11 ragazze partite titolari contro la Polonia, mantenendo nella formazione iniziale Passeri e le due attaccanti esterne, Pfattner e Arcangeli. Contro una difesa azera in pratica schierata con sei giocatrici in linea, le Azzurrine manovrano con pazienza alla ricerca del varco giusto e la rete che sblocca il confronto arriva all’8’, con la conclusione di Pfattner che sbatte sotto la parte bassa della traversa prima di entrare in rete. Al 26’ la stessa giocatrice della Juventus raddoppia, questa volta con una conclusione dalla distanza, ma mantenendo inalterata la precisione vicino allo stesso incrocio. Un minuto più tardi è il turno di Arcangeli, che festeggia il giorno del suo diciottesimo compleanno con la gioia personale del gol e con la fascia di capitano al braccio. Al 32’ Larenza completa il poker (4-0), facendosi trovare pronta a ribadire in rete sugli sviluppi di un calcio d’angolo, mentre al 35’ Pfattner chiude di fatto la prima frazione sul 5-0 con la tripletta personale.

La ripresa inizia sulla stessa falsa riga della prima frazione, nonostante cambino le interpreti: nel monologo azzurro va a segno Corelli, dopo meno di due minuti dal suo ingresso in campo, su assist di Beccari, anche lei entrata a inizio ripresa. La stanchezza e un pizzico di imprecisione sotto porta dell’Italia mantengono inviolata la porta azera per oltre mezz’ora, fino a quando una bella discesa sulla destra di Battistini si tramuta in un nel cross che Cochis concretizza con un gran gol di testa in tuffo (7-0 al 33’st). Tre minuti più tardi anche Beccari fa segnare il proprio nome sul tabellino dei marcatori, trasformando il rigore dell’8-0. E sempre dagli undici metri arriva in pieno recupero il sigillo sulla partita, il 9-0 firmato questa volta da Corelli.

Italia-Azerbaigian 9-0

ITALIA: Beretta; Passeri, Larenza, Massimino (1’st Battistini), Bertucci; Mariani (39’ st Ferrara), Musolino (22’st Pavan), Colonna; Pfattner (1’st Corelli), Cochis, Arcangeli (1’st Beccari). A disp.: Gilardi Au., Gilardi As., Pellinghelli, Giai. All.: Sbardella

AZERBAIGIAN: Guleruz; Ahmadil (27’st Zamanli – 44’st Mammadova), Jafarova, Nahmadova, Rahimova, Muradova (13’st Bozkurt); Kocabey, Senses, Alizada, Bir; Safaraliyeva. A disp.: Feyzullayeva, Ashirova, Tarverdizada, Aghayeva, Hancerli, Abdullayeva. All.: Asgarli

ARBITRO: Pimenta Oliveira (POR). Assistenti: Pereira Alves (POR) e Finlay (NIR). IV Ufficiale: Thompson (NIR)

RETI: 11’pt, 26’pt e 35’ ptPfattner, 27’pt Arcangeli, 32’pt Larenza, 2’st Corelli, 33’st Cochis, 36’st Beccari su rig., 47’st Corelli su rig.

NOTE: ammonite Colonna e Pavan

Gruppo 7: risultati, calendario e classifica

Mercoledì 20 ottobre
Norvegia-Azerbaigian 7-0
Polonia-Italia 0-4

Sabato 23 ottobre
Italia-Azerbaigian 9-0
Norvegia-Polonia 3-1

Martedì 26 ottobre
Azerbaigian-Polonia (Maserà di Padova, Campo Comunale, ore 15)
Italia-Norvegia (Abano Terme, Stadio di Monteortone, ore 15)

Classifica: Italia e Norvegia 6 punti, Polonia e Azerbaigian 0

Calcioinrosa.it è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Arezzo al n. 5 del 08/08/2018
Copyright © Calcioinrosa 2005 - 2021  | Impostazioni tracciamento  |  Privacy Policy  |  Cookie Policy  |  Contatti  |  Disclaimer