SHARE

Serie A, 21° Giornata, Sabato 13 aprile 2019, ore 15.00
Stadio Comunale “Fabio Bresci” – Rufina (FI)
Florentia – Sassuolo 1 – 1 (1 – 1)
Tabellino : 7’ Nocchi, 37’ Iannella
Florentia: 24 Baldi, 6 Ceci, 15 Hilaj, 32 Dongus, 28 Rodella, 93 Roche L., 8 Lotti (58’ Toomey), 87
Orlandi (76’ Gnisci), 25 Vicchiarello, 11 Hjohlman, 21 Nocchi (81’ Abati)
A disposizione: 1 Valgimigli, 9 S. Rinaldi, 20 Aliaj, 33 Costantino
All. Stefano Carobbi
Sassuolo: 31 Thalmann, 4 Pettenuzzo, 6 Giatras, 8 Pondini, 10 Iannella, 17 Dalenszcsyk, 20 Orsi, 21
Tomaselli, 22 Ferrato (70’ Monterrubbiano), 36 Cambiaghi (60’ Fishley), 71 Lenzini
A disposizione: 46 Tasselli, 2 Wilson, 13 Oliviero, 15 Brignoli, 23 Tudisco
All. Gianpiero Piovani
Note: 34’ cartellino giallo Pondini (S)
Direttore di gara: sig. De Angeli (sez. Milano)
Primo Assistente: sig. Abbinante (sez. Bari)
Secondo Assistente: sig. Colaianni (sez. Bari)
La Florentia chiude la propria stagione in casa, con un pareggio 1 a 1 contro il Sassuolo. Succede
tutto nel primo tempo con le reti di Nocchi al 7’ e il pareggio su punizione di Iannella al 37’. Le due
squadre nel secondo tempo abbassano i ritmi e non creano pericoli per i due portieri. La Florentia
cercherà di chiudere il campionato a Tavagnacco con una vittoria.
Florentia schierata con il 4-3-1-2 visto nel derby, Marchitelli e Tona non recuperano, al loro posto
Baldi e Hilaj. Davanti la velocità di Hjohlman viene preferita da Mister Carobbi per fare coppia con
Nocchi.
Partono forte le rossobianche che al primo minuto sfiorano il goal con Hilaj di testa su calcio
d’angolo e al 7’ passano in vantaggio con il gran goal di Nocchi, che con il destro sotto l’incrocio
batte Thalmann.
Continua a spingere la Florentia con Roche in versione assistman, prima Vicchiarello spara alto e
Nocchi calcia centrale per Thalmann.
Le rossobianche abbassano un po’ il baricentro e il ritmo, il Sassuolo ne approfitta con la n.10
Sandy Iannella che al 24’ su punizione impegna Baldi sul primo palo. Le ospiti attaccano con
continuità, Pandini e Tomaselli calciano da fuori senza successo, e al 37’ Iannella pareggia i conti
con una punizione sul secondo palo che batte Baldi, ingannata anche dal forte vento.
La Florentia chiude la prima frazione in attacco, ma senza impensierire ulteriormente Thalmann.
Ritmi bassi nella ripresa, il Sassuolo imposta il gioco con lanci lunghi a scavalcare il centrocampo
sfruttando il vento a favore, e prova a sorprendere Baldi con tiri dalla distanza: Ferrato e Fishley
non inquadrano però la porta.
Le ospiti attaccano e vanno vicine al raddoppio al 65’: sul corner di Iannella Orlandi spizza di testa
nella propria porta e impegna Baldi che salva il risultato. Al 72’ anche il Sassuolo va vicino
all’autorete: Orsi che devia verso la sua porta il cross teso di Hjohlman, la palla finisce in corner
dando l’illusione del goal, con Thalmann spiazzata che non avrebbe potuto intervenire.
La partita prosegue senza grandi occasioni da entrambe le parti e all’82 si rivede in campo Chiara
Abati, all’esordio in Serie A 7 mesi dopo dal brutto infortunio subito in amichevole con la Roma.
Nel finale due brutti infortuni per Hjohlman (sospetta frattura del polso) e Ceci (le condizioni del
ginocchio sono da valutare nei prossimi giorni), chiudono in maniera negativa una giornata, tutto
sommato positiva. Un grosso in bocca al lupo a Serena e Jenny da parte di tutta la società!
Ultimo appuntamento per la Florentia della stagione: sabato prossimo, 20 aprile, lunga trasferta in
Friuli contro il Tavagnacco con l’obiettivo di chiudere con una vittoria il primo storico campionato
di Serie A.