SHARE

La Florentia pareggia contro la capolista AC Milan grazie a due incredibili salvataggi di Marchitelli
al rientro e un eurogoal di Deborah Salvatori Rinaldi che segna all’ 84′ la rete dell’1 -1. Le rossonere
erano passate in vantaggio al 64′ grazie al goal della rientrante Valentina Bergamaschi, ma la
Florentia ha saputo reagire continuando a giocare fino all’ultimo. Un punto importantissimo per le
padrone di casa che hanno giocato un’ottima partita contro una delle squadre più forti del
campionato e confermano di voler puntare in alto.
La partita
La Florentia scende in campo con il solito modulo: 4-3-3 per Mister Carobbi, con Gnisci al posto di
Hjohlman infortunata, e Roche in campo al posto di Orlandi, ancora ai box. Tra i pali della
Florentia, al posto di Baldi che recupera dopo l’operazione, il rientro importante, anche in chiave
Nazionale, di Chiara Marchitelli, dopo 5 mesi dall’infortunio al tendine di Achille.
Il Milan si presenta al meglio delle sue forze, con tutte le titolari e capitan Manieri al centro della
difesa, con anche la recuperata Bergamaschi in panchina.
Partita molto contratta nei primi minuti, le due squadre si studiano e gli spazi sono pochi. Al 14’
primo tentativo per le rossonere: cross di Carissimi per Giacinti che spizza la palla di testa ma non
inquadra la porta. Al 17’ errore di Tona in uscita dalla difesa, Carissimi ne approfitta ma si divora il
goal sola davanti a Marchitelli, conquistando solo un calcio d’angolo.
Meglio il Milan in questa fase di gioco, un minuto più tardi le rossonere sono ancora pericolose con
Giacinti che si invola, il tiro supera Marchitelli, ma Dongus è brava a salvare il pallone diretto in
porta.
Al 24’ si vede la Florentia anche in fase offensiva, Zazzera si libera bene al tiro con una veronica e
col sinistro calcia centrale, il tiro è troppo facile per Korenciova che controlla. Insiste la Florentia
con Rinaldi al 25’, la n.9 si infila tra le linee e di testa prova a sorprendere Korenciova, ma la palla
termina a lato.
Le squadre si accorciano, la partita si sviluppa soprattutto a centrocampo, al 34’ tentativo di
Roche da fuori area, tiro centrale e facile per Korenciova che controlla.
Al 43’ l’azione più pericolosa del primo tempo: contropiede fulminante del Milan con Giacinti che si
trova a tu per tu con Marchitelli, la n.19 rossonera sbaglia a incrociare il tiro e l’azione sfuma, col
pallone che si perde sul fondo.
Nella ripresa il Milan cambia subito modulo: Carolina Morace inserisce Bergamaschi e le rossonere
passano al 4-3-3. Subito una bell’azione delle ospiti con l’inserimento di Alborghetti sul colpo di
tacco di Sabatino, la centrocampista del Milan e della Nazionale però calcia centrale. Sul
ribaltamento di fronte Rinaldi gioca di sponda per Zazzera, la giovane esterna della Florentia ci
prova col sinistro ma il tiro termina sull’esterno della rete.
Le squadre si allungano molto senza però trovare spunti interessanti fino al 68’ quando un
episodio scuote la partita: Sabatino è brava a trovare lo spazio per il cross, la difesa della Florentia
si fa sorprendere e Bergamaschi anticipa Filangeri, batte Marchitelli e sigla lo 0-1.
Il Milan si butta in avanti per trovare il goal della sicurezza: al 74’ ancora Bergamaschi è pericolosa
con il tiro da fuori, ma la mira non è precisa e la palla sfila alla sinistra di Marchitelli.
Al 77’ il portiere della Florentia si supera sul tiro di Sabatino, liberata in area da un tocco pregevole
di Giugliano, ma Chiara Marchitelli si supera ed è letteralmente miracolosa al 81’ quando con un
grande intervento salva il risultato togliendo dalla riga di porta la palla schiacciata di testa da
Bergamaschi, già pronta ad esultare.
Mister Carobbi cambia modulo, inserisce Nencioni per Rodella, passando alla difesa a 3, e la sua
mentalità vincente viene premiata un minuto più tardi quando Deborah Salvatori Rinaldi si
inventa il goal del pareggio grazie a un tiro fulminante dal limite dell’area che si insacca sotto la
traversa sul palo più lontano.
La Florentia, trovato il meritato pareggio, ci prova ancora con Ferrandi, il suo sinistro però non
trova la porta, e viene graziata al 90’ da Giugliano che spreca un’occasione incredibile sola davanti
a Marchitelli, il tiro della fantasista è centrale e innocuo.
Florentia – Milan finisce 1 a 1 dopo 2 minuti di recupero, un risultato giusto, al termine di una gara
importante, giocata con attenzione e intensità da entrambe le formazioni.
La miglior partita giocata fin qui dalla Florentia, che ha dimostrato di saper giocare da squadra ed
avere delle individualità importanti in grado di cambiare le sorti di ogni incontro.
Un segnale importante per il Campionato che dovrà essere confermato nell’insidiosa trasferta di
Bari di sabato 24 novembre.

Serie A, 7° Giornata, Sabato 17 Novembre 2018, ore 14.30
Stadio “Goffredo Del Buffa” – Figline Valdarno (FI)
Florentia – AC Milan 1 – 1 (0 – 0)
Tabellino : 68’ Bergamaschi – 84’ S.Rinaldi

Florentia: Marchitelli, Filangeri, Tona (cap), Dongus, Rodella (83’ Nencioni), Vicchiarello,
Domenichetti, Roche, Gnisci (71’ Ferrandi), S.Rinaldi, Zazzera
A disposizione: Leoni, Campagni, Toomey, Hilaj, Lotti
All. Stefano Carobbi

AC Milan: Korenciova, Fusetti, Manieri (cap) (45’ Mendes), Heroum, Tucceri (69’ Zigic), Alborghetti,
Carissimi (45’ Bergamaschi), Giugliano, Moreno, Sabatino, Giacinti
A disposizione: Caesar, Cacciamali, Longo, Coda
All. Carolina Morace
Note: 26’ cartellino giallo Filangeri (F), 58’ cartellino giallo Mendes (M)
Direttore di gara: sig. Paolocci (sez. Lanciano)
Primo Assistente: sig. Panic (sez. Trieste)
Secondo Assistente: sig. Valeri (sez. Maniago)