SHARE

Si può definire una sorta di ritorno quello della forte centrale Maria Soloperto che con la società del Presidente Cataldo Abatematteo aveva timbrato qualche cartellino già anni fa. Ora, rientrata alla base, è pronta a dare una mano alla truppa del tecnico Antonio Locorotondo…:

“Le sensazioni sono state subito più che positive. Alcune ragazze già le conoscevo grazie alle mie esperienze passate, altre ho avuto il piacere di conoscerle durante gli allenamenti effettuati prima della pausa estiva. Sono super contenta di aver ripreso a giocare e soprattutto essere tornata a casa. Inoltre sono strafelice di aver ritrovato Giusy Scarcia con la quale ho avuto modo di condividere la mia esperienza nella Vis Francavilla; sono felice e onorata che lei sarà il mio capitano perché è un ruolo che le si addice alla perfezione”.

RITORNO A CASA: “Ho indossato questa maglia (Atletic San Marzano) circa cinque anni facendolo durante i miei periodi di ferie. Ritornare è sempre stata la mia volontà: era un pallino fisso. Ora che sono tornata non vedo l’ora di iniziare e di fare bene. Indossare questa maglia, per me, è motivo di orgoglio e di grande emozione”.

ABATEMATTEO: “Il Presidente Abatematteo è una bellissima persona: a prescindere dal suo ruolo c’è un rapporto “lavorativo”. Gli voglio, davvero, tanto bene”.GLI OBIETTIVI: “Per me è una vittoria e un grande orgoglio essere tornata a giocare dopo cinque anni di stop. Ho tanta voglia di fare bene, a partire dalla preparazione per finire ad ogni singola partita e allenamento. Con la squadra puntiamo a disputare un buon campionato facendolo soprattutto con armonia e serenità all’interno dello spogliatoio”.

SOLOPERTO: “La maggior parte della mia carriera ho giocato a calcio a 11 che è uno sport abbastanza diverso dal futsal. Sono una giocatrice che bene o male si adatta”.

IL CAMPIONATO: “Non conosco le altre squadre e perciò non mi posso esprimere più di tanto. Una cosa è certa: daremo sempre il massimo a prescindere dall’avversario”.

MESSAGGIO: “Ai tifosi chiedo di seguirci e di tifare perché abbiamo molto bisogno di loro”.

CAPITOLO SCUOLA CALCIO: “Sono, davvero, felicissima di poter allenare le bambine assieme a due mie compagne vale a dire Roberta Bergamotta e Sharon Di Sanza oltre che alla super visione di tutto lo staff tecnico e del Presidente Abatematteo che ha voluto fortemente realizzare questo suo “sogno”. Speriamo di far bene e di far crescere al meglio le nostre piccole calciatrici”.