10/08/2022

Champions League – 4 Giornata 18 Novembre 2021

Torna la Champions League, la Juventus cerca il colpavi o in casa di una delle formazioni più importanti d’Europa.

Le ragazze di Montemurro, nella partita di andata a Torino terminata 2-2 hanno dimostrato di poter tenere testa alle forti fresche.

I primi minuti di partita sono a pannaggio della squadra di casa che mantiene il pallino del gioco e al 7’ creano la prima occasione da rete. Azione di Huth che supera Lenzini in velocità e dopo la respinta di Salvai trova Lattwein che calcia ma la retroguardia bianconera riesce a respingere.

Piano piano la Juventus esce dal guscio e la partita inizia ad essere maggiormente equilibrata. Al 21’ Cernoia è costretta a lasciare il campo per infortunio e al suo posto, Montemurro inserisce Arianna Caruso.

Due minuti dopo su azione di Bonansea, il pallone arriva tra i piedi di Rosucci che calcia ma il tiro è largo e termina a fondo campo.

Al 28’ Huth cerca Wassmuth ma Peyraud-Magnin esce bene blocca e anticipa l’attaccante tedesco.

La Juventus non è fortunata al 31’ quando si vede respingere in sequenza, prima il tiro di Bonansea da Schult e poi quelli di Rosucci e Girelli sempre da Wedemeyer.

È ancora pericolosa la squadra bianconera al 33’ con il tiro dalla distanza di Caruso bloccato dal portiere Schult.

Poco prima dell’intervallo al 42’ occasione tedesca con Pedersen che perde il pallone, lo recupera Knaak che serve Rood ma la giocatrice locale fortunatamente non imprime al pallone la giusta forza e l’azione si perde.

Dopo 2’ di recupero arriva il duplice fischio dell’arbitro che manda le squadre al riposo sul risultato di 0-0.

La ripresa si apre con un’occasione a favore del Wolfsburg, Huth al 49’ se ne va in contropiede e conclude sul primo palo ma Peyraud-Magnin in tuffo riesce a respingere.

Scampato il pericolo, la Juventus trova il gol del vantaggio al 53’ su azione orchestrata da Girelli che effettua un cross dalla destra ed Hendrich che nel tentativo di anticipare Hurtig spedisce il pallone in rete, alle spalle del proprio portiere. 

Al 59’ cambio tra le ragazze locali, esce Knaak ed entra Bremer.

Due minuti dopo, da azione di calcio d’angolo arriva il colpo di testa di Wedemeyer ma Peyraud-Magnin blocca.

Il Wolsfurg è alla ricerca del pareggio ma la Juventus copre bene le zone del campo e concede solamente le briciole alle quotate avversarie e anzi al 69’ va vicina al raddoppio con una conclusione di Caruso bloccata dal portiere.

Un minuto dopo esce Girelli, autrice di un’ottima partita, soprattutto in fase di non possesso ed entra Staskova. 

Al 77’ occasione per Sara Gama sugli sviluppi di un calcio d’angolo ma il tiro viene respinto da Wedemeyer.

Cambio al 79’ nella formazione tedesca, esce Doorsoun ed entra Svava e poi nella Juventus all’84’ con Hyyrynen e Bonfantini che sostituiscono Lenzini e Hurtig.

Entra molto bene in campo l’ex giallorossa che con i suoi strappi mette più volte in crisi la difesa avversaria.

All’87’ Bonansea tenta la conclusione ma il pallone termina alto sopra la traversa.

Il Wolfsburg attacca ma si apre alle ripartenze bianconere e al 93’ puntuale arriva il colpo del definito ko, ripartenza di Bonansea, assist per Staskova che controlla e batte il portiere con un preciso diagonale 2-0.

Al 95’ arriva il triplice fischio del direttore di gara, la Juventus ha vinto, ha battuto in trasferta le forti ragazze tedesche ed ora vede da vicino un risultato storico. La qualificazione al prossimo turno, sta diventando piano piano sempre più vicina. 

Wolfsburg-Juventus Women: 0-2

Marcatrici: (aut. Hendrich 53′, Staskova 93′)

Wolfsburg (4-3-3): Schult; Janssen, Doorsoun-Khajeh (Svava 78′), Wedemeyer, Hendrich; Oberdorf, Roord, Lattwein; Knaak (Bremer 58′), Wassmuth, Huth. A disp. Kassen, Weiss, Wilms, Blasse, Starke, Smits, Blomqvist, van de Sanden, Cordes. All. Stroot
Juventus Women (4-3-3): Peyraud-Magnin; Boattin, Gama, Salvai, Lenzini (Hyyrynen 84′); Cernoia (Caruso 22′), Pedersen, Rosucci; Hurtig (Bonfantini 84′), Girelli (Staskova 70′), Bonansea. A disp. Aprile, Soggiu, Nilden, Lundorf, Zamanian, Beccari, Pfattner. All. Montemurro

Marcatrici: aut. Hendrich 53′, Staskova 93′
Arbitro: Marta Huerta De Aza ​(Spagna)

Ammonizioni: Oberdorf (W), Gama e Rosucci (J)

Calcioinrosa.it è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Arezzo al n. 5 del 08/08/2018
Copyright © Calcioinrosa 2005 - 2021  | Impostazioni tracciamento  |  Privacy Policy  |  Cookie Policy  |  Contatti  |  Disclaimer