SHARE

Una prodezza di Stivaletta al novantesimo regala la vittoria al Chieti Calcio Femminile contro la Ternana Women: all’Antistadio “Taddei” di Terni su un terreno difficile vista la pioggia caduta per buona parte del match, le neroverdi conquistano tre punti importantissimi e conservano la vetta della classifica con un punto di vantaggio sul Palermo a sua volta vittorioso sul Crotone Femminile per 3-1.

È stata una partita più dura del previsto con le padrone di casa che hanno venduto cara la pelle dimostrando di non meritare assolutamente l’ultima piazza a zero punti.

Mister Lello Di Camillo manda in campo la stessa formazione che ha pareggiato a Trani con l’unica variante di Carnevale al posto di Vukcevic: quest’ultima costretta in panchina visto l’infortunio rimediato proprio in terra pugliese.

Parte bene la Ternana Women che al 1′ si vede annullare una rete a Coletta per fuorigioco.

Il Chieti prende però subito le misure alle avversarie imponendo il suo gioco e all’11′ sfiora il vantaggio con una bella combinazione fra Esposito e Galluccio il cui tiro al volo viene però parato da Money.

Al 16′ Giulia Di Camillo da calcio piazzato trova Ferrazza che impatta benissimo di testa sul pallone, ma la conclusione finisce a lato di un soffio.

Al 20′ Esposito di testa colpisce il palo esterno su angolo di Stivaletta. Le neroverdi si rendono ancora una volta pericolose al 33′ con Galluccio che si libera bene in area, ma poi tira fra le braccia di Money.

Al 43′ su angolo di Stivaletta è Gangemi a tirare alto dal centro dell’area.

Allo scadere del primo tempo Giulia Di Camillo alza di troppo la mira colpendo di testa.

Si va dunque al riposo a reti inviolate.

La seconda frazione di gioco sarà un continuo assalto da parte delle giocatrici ospiti alla porta di Money.

Al 9′ sul calcio di punizione di Giulia Di Camillo colpisce la traversa a seguito anche del provvidenziale intervento di Money con il pallone che finisce poi in angolo.

Al 20′ dopo una mischia sul vertice dell’area la sfera finisce sui piedi di Benedetti che però calcia fra le braccia di Money.

Al 34′ la Ternana Women ha una clamorosa occasione per andare in vantaggio, ma la spreca incredibilmente.

Al 40′ è Stivaletta, fra le migliori in campo, ad involarsi sulla fascia e mettere al centro un invitante pallone che viaggia davanti alla porta senza però che nessuna delle sue compagne riesca a trovare la deviazione vincente. Proprio quando la partita sembra chiudersi sul pareggio, arriva invece al novantesimo il gol del Chieti: Stivaletta sfugge alla difesa di casa e sferra un tiro in diagonale col pallone che finisce in rete con la leggera deviazione sulla linea di porta di Vaccari che mette fuori causa anche la sua compagna Acini la quale non riesce a rimettere in campo la sfera. Dopo la rete viene allontanato dal campo Mister Lello Di Camillo per doppia ammonizione.

Nei lunghi minuti di recupero succede di tutto.

Al 48′ Giulia Di Camillo ancora su punizione trova la deviazione, come nell’altra occasione, di Money  il pallone prima scheggia la traversa e poi finisce in angolo.

Un minuto dopo è Galluccio a mettere a lato di pochissimo di testa su angolo di Stivaletta.

La Ternana Women al 50′ fallisce il gol del pareggio con Conti che da due passi spedisce a lato su un cross dalla fascia.

Finisce dunque con il successo del Chieti Calcio Femminile. Domenica prossima sarà scontro al vertice proprio fra le neroverdi, prime in classifica, e il Palermo, secondo che insegue ad un solo punto di distanza.

TABELLINO DELLA GARA:

TERNANA WOMEN – CHIETI CALCIO FEMMINILE 0-1

Ternana Women: Money, Fiorella, Acini, Vaccari, Bartolocci, Makulova, Acquafredda (35′ st Conti), Quirini, Coletta, Baldassarra (16′ st Castaneda), Mazzieri (18′ st Antonini). A disp.: Sensini, Brozzi, Tancini, Piacenti, Del Prete, Epifano.

All.: Migliorini

Chieti Calcio Femminile: Falcocchia, Di Camillo Giada, Ferrazza, Benedetti, Cutillo, Galluccio, Di Camillo Giulia, Stivaletta, Gangemi, Esposito, Carnevale.

A disp.: Seravalli, De Vincentiis, Di Sebastiano, Vukcevic, Colavolpe, Colecchi, D’Intino, Di Lodovico, Venditti.

All.: Lello Di Camillo

Arbitro: Giordani di Aprilia

Assistenti:  Proietti e Mancini di Terni

Marcatrice: 45′ st Stivaletta

Ammonite: Acquafredda (T); Cutillo (C)

Espulsa:  Sensini (T)

IMPRESSIONI POST PARTITA DI GIULIA DI CAMILLO: 

“Sono tre punti preziosi conquistati su un campo molto difficile: la Ternana ha zero punti, ma sta lavorando bene e secondo me farà un buon campionato. Abbiamo prodotto tanto, non siamo state troppo concrete come è successo anche a Trani e su questo aspetto dobbiamo migliorare.

Una volta segnato l’1-0 abbiamo anche rischiato di prendere gol, ma siamo state abbastanza attente ed aiutate anche da un pizzico di fortuna che non guasta mai.

Siamo molto contente: la squadra è unita, si sta allenando bene, non ha pressione addosso perché non è partita con l’obiettivo di vincere il campionato. È anche vero che adesso siamo prime e vogliamo rimanerci il più a lungo possibile, siamo in ballo e vogliamo ballare fino alla fine.

Ci aspettavamo  un avversario difficile e così è stato: non abbiamo minimamente sottovalutato la Ternana perché è una buona squadra, conosciamo il progetto che sta portando avanti e il valore delle loro giocatrici. La Serie C è un campionato molto duro: con il passare degli anni si è creato un equilibrio che vede raramente una squadra che vince con distacco, è successo a  volte, ma le partite sono tutte da giocare e dovremo impegnarci tanto.

Ci saranno trasferte dure da affrontare in questo girone del sud che si distinguono per il fuoco che c’è in ogni partita dunque giocheremo sempre con lo stesso piglio con chiunque avremo di fronte.

Come ho detto produciamo tanto gioco e molte occasioni da rete, però dobbiamo imparare a concretizzarle al meglio: se  non si chiudono le partite subito potrebbe essere un problema.

Abbiamo delle grandi potenzialità, però bisogna lavorare anche sulla nostra testa. Ci alleniamo con tanta dedizione ed impegno, con un po’ di concentrazione in più potremo ricostruire un bel progetto come stiamo già facendo. Non ci vuole fretta, siamo consapevoli di avere anche dei limiti da superare.

La squadra si sta comportando abbastanza bene, però nelle ultime due partite forse ha sofferto di più prendendo anche qualche rischio di troppo. La Ternana ha quasi segnato al novantacinquesimo, ma credo che il pareggio non sarebbe stato giusto perché abbiamo meritato la vittoria a mio giudizio.

Sono contenta che abbia segnato Alessia Stivaletta: tanto tempo fa agli inizi era con noi, l’ho vista crescere,abbiamo insieme raggiunto la Serie A disputandola, poi lei ha avuto una parentesi a Pescara, ma ora di è nuovo qui. Per me lei è uno dei talenti più limpidi che ha il calcio abruzzese, ma anche nazionale ai nostri livelli. Ha avuto subito il giusto approccio reinserendosi bene nel gruppo e può darci una grossa mano con la sua velocità ed estro. È stata la migliore in campo ed ha meritato di concludere la partita con il gol della vittoria.

Sono felice per la mia prestazione anche se non mi sono piaciuta particolarmente.

Domenica prossima avremo il big match con il Palermo: lo prepareremo al meglio per farci trovare pronte all’appuntamento. È bello giocare partite al vertice della classifica. Affronteremo le nostre avversarie con l’attenzione giusta lavorando al meglio in settimana perché sappiamo che loro sono molto competitive, secondo me ancor più dello scorso anno”.

Piero Vittoria