SHARE
PSG Barcelona
(Semifinali aperte per la UWCL - Fonte: Instagram - @uwcl)

Si è giocato oggi il penultimo atto della UEFA Women’s Champions’ League. La strada verso la finale di Göteborg parte da questo intricato doppio incontro che sulla carta risulta difficile da pronosticare.

PSG – BARCELLONA 1-113′ Hermoso (B), 21′ Cook (P)
La sfida fra transalpine e catalane si gioca a cento all’ora. Non c’è tempo e modo di respirare. La gara si sblocca in apertura su due errori: il primo in uscita di Christiane Endler lascia la porta spalancata a Jennifer Hermoso, il secondo è della difesa del Barça che lascia ad Alana Cook tutto il tempo per prendere la sponda di Marie-Antoniette Katoto riportando il risultato in parità. Le squadre si sbilanciano e concedono molto, Katoto avrebbe almeno due occasioni per portare in vantaggio le padrone di casa, che si ritrovano poi a ringraziare il loro estremo difensore pronto a farsi perdonare con tre parate chiave su Caroline Graham Hansen e Hermoso. Si chiude in parità, con un pieno equilibrio e con tutto da decidere nel match di ritorno.

PSG – Endler; Cook (73′ Bachmann), Paredes, Dudek, Morroni; Geyoro, Formiga (74′ Nadim), Däbritz; Lawrence, Katoto, Baltimore
BARCELLONA – Paños; Torrejón, Pereira, María León, Ouahabi; Bonmati, Hamraoui (84′ Losada), Alexia; Graham Hansen, Hermoso (74′ Oshoala), Martens (74′ Mariona)
NOTE – Ammonite: Formiga, Morroni, Paredes (P), Pereira, Leon (B)

BAYERN – CHELSEA 2-112′ Lohman (B), 22′ Leupolz (C), 56′ Glas (B)
La sfida fra le “cenerentole” alla ricerca della prima storica finale va al Bayern Monaco che gioca con maggiore intensità e convinzione. Le bavaresi prendono da subito il comando delle operazioni, approfittando anche della giornata non particolarmente positiva del duo Harder-Kerr, e sbloccano la gara in avvio con Sydney Lohmann che ribadisce in rete un pallone vagante lasciato colpevolmente da Ann-Katrin Berger. Il Chelsea si fa vedere quando ne ha l’occasione e trova il pareggio in modo fortunoso poco dopo quando il colpo di testa della ex Melanie Leupolz beffa con la traiettoria la difesa di casa. Tutto da rifare per le tedesche che però sono in giornata super e portano a casa la vittoria con la sassata di Hanna Glas a inizio ripresa.

BAYERN – Benkarth; Simon, Ilestedt, Hegering, Glas; Bühl (62′ Schuller), Laudehr (77′ Wenninger), Zadrazil; Beerensteyn (77′ Dallmann), Magull (91′ Sorensen), Lohmann
CHELSEA – Berger; Carter, Bright, Ingle, J Andersson; Ji, Leopolz, Reiten (66′ Charles); Kirby, Harder (70′ England), Kerr
NOTE – Ammonite: Zadrazil (B), Harder (C)