SHARE
fiorentina women
(La Fiorentina prepara la sfida all'Arsenal - Fonte: Twitter @ACF_Womens)

La Fiorentina saluta la UEFA Women’s Champions League (UWCL) con una nuova sconfitta nei sedicesimi di finale, a “Meadow Park” l’Arsenal vince infatti per due reti a zero.

fiorentina women
(La Fiorentina prepara la sfida all’Arsenal – Fonte: Twitter @ACF_Womens)

Dopo il verdetto netto della gara di andata (0-4, ndr) alle Viola veniva chiesto di giocare una gara di cuore, andando ogni ostacolo per onorare l’impegno europeo contro un’avversaria di assoluto livello e così è stato.

La gara è stata abbastanza equilibrata e l’Arsenal, che ha dettato comunque i ritmi del gioco, ha dovuto faticare più del previsto per aver ragione della difesa imbastita da mister Cincotta. C’è stato bisogno infatti un calcio di rigore di capitan Kim Little sul finire della prima frazione per poter sbloccare il risultato.

Nella ripresa sono sempre le Gunners ad amministrare il possesso palla e a far male con delle rapide accelerazioni che bucano la retroguardia gigliata. La rete di Vivianne Miedema, bravissima a scattare tra le centrali avversarie, certifica la vittoria inglese e chiude il conto della qualificazione.

L’uscita della Fiorentina, dopo quella di ieri della Juventus, segna l’arrivederci delle squadre italiane alla massima competizione europea. Sarà necessario un ulteriore passaggio in avanti, e un pò di fortuna in più nelle urne, per poter migliorare lo score delle nostre squadre in Europa.

ARSENAL (4-3-3): Peyraud-Magnin; Evans, Schnaderbeck, Beattie, McCabe; Little, Williamson (67′ Walti), Roord (67′ Nobbs); Van de Donk (78′ Mitchell), Miedema, Mead. All: Montemurro

FIORENTINA WOMEN’S (4-3-3): Durante; Vigilucci, Agard, Arnth, Fusini (65′ Philtjens); Adami (73′ Parisi), Cordia (57′ Lazaro), Breitner; Guagni, Thogersen, De Vanna. All: Cincotta