SHARE

Si sapeva che gli ottavi di UEFA Women’s Champions League (UWCL) sarebbero stati in salita per la Fiorentina ma la lezione ricevuta in Inghilterra è stata di quelle dure da digerire.

AVVIO SHOCK – Neanche il tempo di posizionarsi e le Citizens sono già sul doppio vantaggio. Lauren Hemp ed Ellen White bucano infatti con due azioni fotocopia la difesa ospite e segnano un solco che indirizza la partita.

Le Viola si fanno trovare scoperte sulle fasce, dove domina una super Lucy Bronze, e non riescono a trovare il modo di arginare gli inserimenti delle avversarie che tagliano come il burro la difesa ospite.

SUPER SCHROFFENEGGER – Trovato il vantaggio per le inglesi la gara diventa un vero e proprio tiro al bersaglio (indicativi i ventuno tiri in porta a uno finali). Solo una super serata di Katia Schroffenegger salva la Fiorentina da un risultato ancora più largo.

OCCASIONE VIOLA – Nonostante le difficoltà del caso, a inizio ripresa le Viola avrebbero addirittura la palla per riaprire il match. Lana Clelland serve una palla d’oro a Frederikke Thogersen che s’invola a campo verso Ellie Roebuck, ma la palla sfiora l’incrocio dei pali e finisce fuori.

CHIUDE MEWIS – Il due a zero, con il controllo della gara pressoché totale, sarebbe già un risultato duro da accettare in questo ottavo di UWCL, ma una spietata Sammy Mewis appoggia comodamente in rete il perfetto cross dell’instancabile Kelly e chiude il conto.

Il risultato maturato questo pomeriggio lancia il City verso i quarti di finale di UWCL, alla Fiorentina fra sette giorni resta la possibilità di dimostrare di essere molto di più della brutta copia vista questa sera.

MANCHESTER CITY (4-4-2) – Roebuck; Bronze, Dahlkemper (63′ Morgan), Houghton, Greenwood; Weir (64′ Mewis), Stanway, Coombs, Hemp (64′ Lavelle); Kelly, White. All.: G. Taylor

FIORENTINA (3-5-2) – Schroffenegger; Cordia, Quinn, Adami; Thogersen, Vigilucci, Neto, Middag, Zanoli (77′ Monnecchi); Sabatino, Baldi (46′ Clelland). All. Cincotta

MARCATRICI – 2′ Hemp, 4′ White, 89′ Mewis