01/02/2023

Triestina, Virginia Del Santo : “Siamo una matricola all’anno zero che si propone di disturbare qualunque avversario”

Difensore centrale, baluardo della retroguardia, si distingue per temperamento ed agonismo oltre che per fedeltà e senso di appartenenza alla maglia della sua città, avendo militato nell’allora società del Montebello poi confluita nell’odierna squadra alabardata.

Alla scoperta di Virginia Del Santo, classe 1994, originaria di Trieste, vice capitano della Triestina, squadra neopromossa alla prima esperienza in assoluto nel campionato di serie C.

Ciao Virginia, per iniziare una breve descrizione del tuo ruolo

“Sono un difensore centrale molto grintosa e la caparbia, la quale pur non definendosi una giocatrice tecnica non avverte paura, lottando su ogni pallone senza mai darsi per vinta…..”

Esperienze pregresse in carriera

“È da quattro anni che gioco nella Triestina, squadra nella quale sono il vice capitano; siamo partite dal basso ed in virtù di due promozioni (il primo anno seconde in campionato e ripescate per il salto di categoria e nella seconda stagione prime in classifica prima del lockdown) gareggiamo ora in serie C, un grande traguardo ed una affascinante esperienza da vivere. Le squadre sono indubbiamente forti e le trasferte sono molto lunghe, è una stagione molto impegnativa ma emozionante; mi sono avvicinata al mondo del pallone in prima media quando sono entrata nella squadra di calcio a 5 della scuola, è successo un po’ per caso perché in famiglia non ho nessuno appassionato di questo sport; dopo tre anni di calcetto sono approdata al Montebello…….

Le persone che hanno caratterizzato il tuo percorso calcistico

“Sicuramente le figure più importanti nel mio percorso sono state le compagne stesse di squadra, con alcune giochiamo insieme da una decina d’anni mentre altre hanno dovuto lasciare il calcio per svariati motivi….

Obiettivi stagionali

“Per molte di noi è la prima esperienza in serie C, molte vengono da categorie inferiori mentre altre si sono rimesse in gioco dopo infortuni o scarso minutaggio; per la squadra è indubbiamente un anno zero, una nuova partenza in un torneo in cui ci poniamo l’obiettivo minimo di disturbare ogni squadra che incontriamo, facendo del nostro meglio…..

 La squadra

“Siamo un gruppo di ragazze molto giovani e volenterose che sta disputando una buona stagione, giocandosela ad armi pari con tutte le avversarie, esprimendo a tratti un bel gioco, pur consapevoli del fatto che occorre fare esperienza…..

Il significato di giocare a Trieste

“Giocare per la squadra della propria città, rivestire sul petto il simbolo dell’alabarda è un motivo di orgoglio e di responsabilità; ho visto nascere questa società dagli albori, allorquando giocando nel Montebello ci fu l’interessamento da parte della società maschile della Triestina che poi decise di assorbire il club, investendo nel settore femminile….

La preparazione in vista della ripresa del campionato

“Ci siamo fermate a metà Novembre e non avendo gare da recuperare abbiamo continuato la preparazione in maniera individuale per evitare inutili rischi che non ci possiamo permettere di correre…..

Calcioinrosa.it è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Arezzo al n. 5 del 08/08/2018
Copyright © Calcioinrosa 2005 - 2021  | Impostazioni tracciamento  |  Privacy Policy  |  Cookie Policy  |  Contatti  |  Disclaimer