SHARE

Ha lasciato il calcio giocato da giovanissima per dei problemi fisici, ha iniziato così la sua carriera da allenatrice. Il calcio? Il suo primo pensiero: intervista speciale alla mister Chiara Orlando.

Buongiorno mister, com’è nata la tua passione per il mondo del calcio? E perchè la scelta di allenare?

Buongiorno, la passione per il calcio è nata fin da piccolina quando giocavo coi miei amici in giardino a soli 5 anni. In famiglia mio nonno Nevio mi ha sempre seguita, era un calciatore professionista.

[…] Inoltre avendo dovuto smettere di giocare ad appena 23 anni per problemi alla caviglia ho intrapreso questa strada.

Lo scorso anno sei subentrata in prima squadra dopo l’esonero di Lugnan, te l’aspettavi? Quanto ti ha insegnato l’esperienza in Primavera?

Diciamo che un cambio era nell’aria visti i risultati ottenuti. L’esperienza in Primavera mi ha dato tanto e mi ha fatto crescere soprattutto nella gestione dello spogliatoio.

Siete una giovane squadra ricca di italiane, che cosa ti ha colpita delle ragazze? Chi è la leader del gruppo? 

Mi ha colpito molto la voglia di fare, di apprendere e l’impegno da parte di tutte. Si lavora bene. […]

L’intervista completa sarà pubblicata sul Magazine di Calcioinrosa che uscirà nei prossimi giorni.