26/05/2024

Tavagnacco, Ferin: “Campionato molto equilibrato. Vorrei giocare con Giugliano”

Ha debuttato in Serie A con indosso questi colori, un motivo di grande orgoglio per lei: intervista speciale a Caterina Ferin, attaccante del Tavagnacco.

Ciao, una tua breve presentazione…

Ciao, mi chiamo Caterina Ferin e sono una ragazza molto semplice, solare, sempre (o quasi) con il sorriso, amichevole, disponibile e un pochino lunatica che studia economia aziendale all’università. 

Quando hai iniziato a giocare a calcio? Le tue esperienze in carriera…

Ho iniziato a giocare a calcio all’età di 5 anni con i maschietti del mio paesino, poi sempre con i maschi ho giocato fino ai 12/13 anni anche a Codroipo a Rivolto. Dopodiché sono andata a giocare 5 anni a Pordenone, iniziando dalle Giovanissime, passando per le under 19 e infine, l’ultimo anno in prima squadra in serie B. Questo è il terzo anno che sono a Tavagnacco, una società che ha fatto la storia del calcio femminile. Sicuramente un motivo di orgoglio, anche perchè ho debuttato in serie A con questi colori. 

Un attaccante italiana che stimi particolarmente…

Un attaccante che stimo è Elisa Polli, ha un controllo e una difesa del pallone che invidio particolarmente, oltre alla prestanza fisica che non la sposti nemmeno in due. Ho giocato sostanzialmente un anno con lei e ho cercato di “rubarle” il più possibile, anche perché lei ha molta più esperienza di me. 

C’è una calciatrice con la quale sogni di giocare?

Una giocatrice con cui vorrei giocare è sicuramente Manuela Giugliano. La ammiro da quando lei giocava in prima squadra a Pordenone e io nelle giovanissime. Era già forte all’epoca ma ora è di un altro pianeta. In più per un attaccante avere alle spalle una giocatrice che ti serve l’assist perfetto, dal più semplice al più complicato, è sicuramente una delle cose più belle. Oltre agli assist è anche bravissima negli inserimenti. 

Sulla prossima sfida…

Domenica ci aspetta una partita importante contro il Chievo. Quest’anno è un campionato molto equilibrato, dove non c’è nessuna squadra “comoda” da affrontare e proprio per questo sarà una partita tosta, nella quale metteremo tutte noi stesse per raggiungere il nostro obiettivo. Inoltre dobbiamo cancellare la sconfitta contro l’AS Roma di sabato scorso in Coppa Italia. 

Qual è il tuo obiettivo stagionale? E quale quello della tua squadra?

Il mio obiettivo stagionale è quello di rendermi più utile possibile alla squadra, sia a livello di goal che a livello di prestazioni. Mentre a livello di squadra è sicuramente quello di migliorare tutte insieme, siamo una squadra molto giovane con qualche elemento che spicca per qualità ed esperienza, dai quali noi giovani cercheremo di apprendere.

Calcioinrosa.it è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Arezzo al n. 5 del 08/08/2018
Copyright © Calcioinrosa 2005 - 2021  | Impostazioni tracciamento  |  Privacy Policy  |  Cookie Policy  |  Contatti  |  Disclaimer