SHARE
calcio femminile

Il Consiglio federale della Figc, riunitosi questa mattina, ha posto la parola fine alla Serie A femminile 2019/2020. Troppe le incognite, troppe le difficoltà per la maggior parte delle società nell’ottemperare al rigido protocollo stabilito dal Cts del Governo per la ripresa dei campionati. Alla riunione di Roma le società si sono presentate in larga parte contrarie alla ripresa, così il massimo organo calcistico italiano non ha potuto fare altro che dare lo stop definitivo al campionato femminile di vertice.

Si attende ora il dispositivo con la definizione della classifica finale e relative qualificazioni alla Champions League e retrocessioni: nel comunicato ufficiale diramato da via Allegri si legge che saranno utilizzati gli stessi criteri correttivi (algoritmo) disposti per le Serie professionistiche maschili.