SHARE

Mediana di centrocampo con esperienze maturate nel Sarzana e nel Fossone, si appresta a disputare il campionato di terza categoria, convinta e stimolata dall’idea di confrontarsi con una realtà nuova e competitiva che può aiutarla a crescere e migliorarla.

Vetrina della giornata per Sharon Baldini, 27 anni, neo acquisto dello Spezia, calciatrice umile ma allo stesso determinata a ritagliarsi il posto da titolare in squadra, misurandosi con atlete esperte e di buon livello.

Ciao Sharon, per iniziare una breve presentazione

Ciao sono Sharon Baldini, ho 25 anni e sono una centrocampista centrale, umile e determinata ad apprendere e migliorarsi quanto più possibile sulle conoscenze tattiche.

Come è nata la tua passione per il calcio ?

Sin da piccina ho praticato diversi sport dal nuoto alla danza ma ad 8 anni dopo aver scoperto il mondo del calcio me ne sono innamorata perdutamente e non ho piu’ cambiato.

La tua carriera agonistica

Dopo aver iniziato a giocare con i maschietti fino ai 14 anni ho militato nel Sarzana e il Fossone, rimanendo ferma anche una stagione per via di un incidente stradale di cui sono stata vittima all’epoca. In quegli anni mi sono formata e sono cresciuta come atleta imparando la tecnica del calcio.

La scelta di approdare allo Spezia

In estate ho ricevuto diverse proposte ma alla fine ho scelto Spezia che mi è sembrata la prospettiva più allettante; sono dovuta andare via da Fossone anche perché in questa stagione la squadra non si era iscritta.

I tuoi obiettivi stagionali

Mi sento pronta per affrontare questa sfida, voglio misurarmi e confrontarmi con colleghe brave e di buon livello per migliorami e conquistarmi possibilmente la maglia da titolare. Conoscevo alcune atlete spezzine quali la Basso, Di Lupo, mi sembra un gruppo molto valido guidato da un tecnico molto bravo e preparato, ci sono tutte le condizioni per poter far bene e disputare un buon campionato.