27/01/2023

L’Empoli conquista una storica semifinale di Coppa Italia. Ancora poker del Milan alla Sampdoria

COPPA ITALIA SOCIOS.COM

Articolo: Figc

Pareggio d’oro per l’Empoli: il 2-2 nel derby toscano contro la Fiorentina lancia le azzurre al prossimo turno. Altro 4-1 del Milan alla Samp

Tanti gol ed emozioni nel sabato delle gare di ritorno dei quarti di finale di Coppa Italia Socios.com. E un pomeriggio sicuramente da ricordare per l’Empoli che conquista una storica semifinale.

Contro la Fiorentina, dopo meno di un quarto d’ora di gioco arriva il gol dell’ex: ripartenza letale delle azzurre che si portano avanti con Nocchi. La prima reazione della Fiorentina però non tarda ad arrivare: sponda di Sabatino, incursione di Mascarello e gran giocata col mancino con cui però non trova lo specchio della porta. L’Empoli invece non vuole perdere tempo e dopo 23 minuti arriva anche il raddoppio della squadra di Ulderici che parte fortissimo al Franchi e fa 2-0 con Dompig. La numero 9 si sistema il pallone e col destro fa partire il tiro su cui Schroffenegger non può nulla. Secondo gol consecutivo per l’attaccante, dopo quello segnato all’Inter, che nel giorno del suo compleanno si regala la gioia di una rete pesantissima. Gara tutta in salita per le viola che provano a rimontare e si affidano a Giacinti (tentativo su calcio piazzato) e a Sabatino che prova prima la spizzata di testa su cross di Vigliucci e poi un destro al volo che tuttavia finisce direttamente tra le braccia di Capelletti. Il pressing della Fiorentina comunque dà i suoi frutti e la rete del 2-1 nasce da una bella giocata verticale di Mascarello per Giacinti che prova a dribblare Maia Ferreira; quest’ultima però commette fallo e butta giù in area l’ex Milan: per l’arbitro non ci sono dubbi, è calcio di rigore. Dal dischetto va Sabatino e non sbaglia: la Fiorentina trova il gol per accorciare ma la gara resta comunque in salita.

Tra fine primo tempo e inizio ripresa, Panico prova a cambiare l’assetto della squadra: fa entrare Monnecchi, passa alla difesa a 3, e poi in attacco dà spazio a Lundin che in campionato finora ha realizzato 6 reti. L’Empoli prova a gestire, la Fiorentina le tenta tutte per riaprire la gara e al 72′ è ancora Giacinti che attacca il secondo palo sul bel suggerimento di Monnecchi. Si rinnova il duello con Maia Ferreira che disturba l’attaccante viola ma nemmeno un minuto dopo arriva la rete del 2-2 ancora con Sabatino che di potenza approfitta di una leggerezza della difesa dell’Empoli e gonfia la rete. Gara tutt’altro che chiusa e molto viva perché al 75′ arriva l’ulteriore reazione dell’Empoli con il tiro di Nocchi che ha soltanto sfiorato il golazo bello e decisivo per chiudere definitivamente la pratica a un quarto d’ora dal 90′ di questo quarto di finale. Emozioni fino all’ultimo: all’80’ arriva il tiro dalla distanza di Oliviero, basso e insidioso che impegna ancora Schroffenegger ma alla fine la gara si chiude sul 2-2. Un pareggio che – dopo lo 0-0 dell’andata – basta all’Empoli per conquistare uno storico traguardo.

Gara più semplice, almeno sulla carta, per il Milan contro la Sampdoria visto il rotondo risultato dell’andata (vittoria 4-1 in trasferta). E le rossonere mettono subito la partita in discesa: primo gol al Vismara per Longo che dopo nemmeno 2 minuti porta in vantaggio le padrone di casa. Due minuti dopo ci prova anche Bergamaschi che dall’area piccola calcia subito di prima intenzione verso la porta ma Soggiu è attenta e blocca il tentativo. Cambi di fronte repentini e al 7′ è la Samp con Tarenzi che va a un passo dall’1-1: grande chance su calcio d’angolo battuto da Rincon (autrice dell’unico gol blucerchiato nella gara di andata) ma la palla si perde sul fondo, di poco a lato della porta difesa da Babb. Non trascorre nemmeno mezz’ora e il Milan riesce a portarsi sul 2-0 al 27′. Dopo Longo, è Adami a battere Soggiu: la numero 8 rossonera calcia una punizione al millimetro, rasoterra, spiazza la barriera della Samp e gonfia la rete. Difficile ripartire per le blucerchiate ma al 39′ Rincon prova a inventare un’imbucata per Tarenzi con un delizioso pallonetto ma la numero 27 liscia il pallone che diventa facile preda di Babb. La prima frazione dunque si chiude con un Milan in pieno controllo della partita e con una Sampdoria che fa fatica a creare gioco.

La ripresa si apre con lo stesso copione del primo tempo e con un Milan che immediatamente si porta sul 3-0: conclusione potente di Stapelfeldt, su assist di Bergamaschi, che finisce sotto l’incrocio. La gara prosegue con il dominio rossonero, tra gioco e gestione, ma al 64′ la Sampdoria si risveglia grazie alla prodezza di Helmwall. L’ex Pink Bari realizza un eurogol in girata di prima intenzione che spiazza Babb. Un guizzo che restituisce un po’ di morale alle blucerchiate, nonostante il pesante passivo. Un ko per la Sampdoria che è alla fine una fotocopia della gara di andata, visto che il Milan trova anche la rete del definitivo 4-1, grazie alla doppietta di Longo: tunnel su Auvinen e conclusione in rete. L’ultima sconfitta del Milan risale ormai allo scorso 8 gennaio in finale di Supercoppa contro la Juventus; da allora le rossonere hanno collezionato un bottino di 17 gol fatti e appena 3 subiti. Con questo 4-1 salgono a 12 le reti subite dalla Samp contro le rossonere nelle ultime tre gare tra campionato e Coppa.


Il programma del ritorno dei quarti di finale di Coppa Italia Femminile Socios.com

Fiorentina-Empoli 2-2
14′ Nocchi (E), 23′ Dompig (E), 33′ Sabatino rig. (F), 72′ Sabatino (F)

Milan-Sampdoria 4-1
2′ Longo (M), 27′ Adami (M), 46′ Stapelfeldt (M), 64′ Helmwall (S), 75′ Longo (M)

Roma-Como
domenica 13 ore 12.30, diretta TimVision

Juventus-Inter
domenica 13 ore 14.30, diretta TimVision

Gli accoppiamenti delle semifinali di Coppa Italia Femminile Socios.com

Empoli vs Roma/Como

Milan vs Juventus/Inter

Calcioinrosa.it è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Arezzo al n. 5 del 08/08/2018
Copyright © Calcioinrosa 2005 - 2021  | Impostazioni tracciamento  |  Privacy Policy  |  Cookie Policy  |  Contatti  |  Disclaimer