SHARE

Approccio perfetto, risultato poi certificato nella ripresa. L’Italcave vince nel posticipo contro il Ragusa per 7-0, creando tanto e tornando in vetta alla classifica. Adesso la testa va già al quarto turno di campionato contro il Grisignano, in quanto si giocherà sabato sera in anticipo. Rossoblù che partono con Margarito, Soldevilla, Belam, Boutimah, Renatinha, quest’ultima autrice di una tripletta. La Virtus Ragusa inizia con Nagy, Pernazza, Othmani, Alves, Pegue. Cronaca ricchissima. Dopo 14 secondi palla verso il centro dalla sinistra per Soldevilla che in spaccata trova il gol del vantaggio. Tre giri di lancette e le ioniche vanno vicine al raddoppio: gioco di gambe di Renata sulla destra, sfera per Belam da sola in area prova la conclusione, Nagy col piede destro mette in fallo laterale. È sempre l’Italcave ad attaccare anche dall’altro lato con Mansueto dalla destra, l’estremo ospite chiude bene in corner. Al dodicesimo Soldevilla in area dopo un calcio di punizione riesce a impattare il pallone, sfera deviata ancora da Nagy in angolo di piede. Al tredicesimo occasione colossale per le rossoblù: recuperata palla a metà campo e la sfera viaggia centralmente per Boutimah. Esce male Nagy, sui piedi di Soldevilla un pallone che di piatto e col corpo all’indietro vien spinto incredibilmente alto. Minuto 17: gioco di gambe di Renata al limite dell’area, conclusione improvvisa e palla che sfiora il palo destro. L’Italcave vuole il raddoppio e prova a stringere i tempi con Belam che vola sulla sinistra, cross per Boutimah in torsione trova ancora Nagy pronta. Azione che prosegue ed è Belam a provare la conclusione che vien respinta dal corpo di Pegue. A 5 secondi dalla fine il Ragusa si fa vedere minacciosamente dalle parti di Margarito: punizione di Pegue che pesca in area Othmani tiro al volo e palla alta di poco. Nella ripresa riparte ancor più veloce lo Statte con Boutimah che prova in diagonale dopo 7 secondi, Nagy in corner. Il raddoppio Italcave arriva al 2′ 32”: Renata recupera palla sulla trequarti, scarica per Belam che le cede nuovamente il pallone alla 99, tiro forte che Nagy non riesce a neutralizzare. Rossoblù che controllano ma tengono alta la pressione. Al dodicesimo rilancio di Margarito per Renata sulla sinistra, veloce passaggio per Ceci che, in corsa, trova ancora la gamba di Nagy. Ma il terzo gol è nell’aria e giunge con Renata: sfruttando un rimpallo in area la sua puntata sinistra gonfia la rete. Al diciassettesimo il Ragusa va in bonus. Ceci si presenta sul dischetto del tiro libero e trova l’angolo basso alla destra del portiere ragusano. Negli ultimi due minuti l’Italcave allarga il gap. Prima Ceci in diagonale beffa Nagy. Poi Renata recupera palla in difesa e realizza la sua terza rete personale. Stessa azione precedente con protagonista Belam poco dopo per realizzare il 7-0. Da segnalare il palo di Russo quasi sul gong. Questo il pensiero di Tony Marzella alla fine della gara. “C’è stato un approccio migliore ma dobbiamo ancora migliorare. Non dobbiamo accontentarci assolutamente del risultato, pensiamo al lavoro e sistemare alcuni dettagli. Brave le ragazze contro un Ragusa che ha chiuso bene gli spazi e con tante giocatrici che conoscono la categoria. Siamo stati tranquilli nei momenti in cui non riuscivamo a trovare il gol e quando lo abbiamo fatto la gara è scivolata dalla nostra parte. Siamo tra le primi in classifica? È ancora presto, il potenziale abbiamo sempre detto che è di qualità ma dobbiamo dare continuità. Siamo solo all’inizio, rimaniamo con i piedi per terra. Continuiamo così, miglioriamoci e potremo sicuramente dire la nostra in questa stagione”.

TABELLINO

ITALCAVE REAL STATTE-VIRTUS RAGUSA 7-0 (1-0 p.t.)

ITALCAVE REAL STATTE: Margarito, Soldevilla, Belam, Boutimah, Renatinha, Russo, Marangione, Ceci, Dalla Villa, Violi, Mansueto, Linzalone. All. Marzella

VIRTUS RAGUSA: Nagy, Pernazza, Othmani, Alves, Pegue, Spinello, Matranga, Iwamura, Brkan, Rebe, Palermo, Sirna. All. Nobile

MARCATRICI: 0’14” p.t. Soldevilla (S), 2’32” s.t. Renatinha (S), 13’10” Renatinha (S), 17’13” t.l. Ceci (S), 19’34” Ceci (S), 19’43” Renatinha (S), 19’55” Belam (S)

AMMONITE: Soldevilla (S), Pernazza (R), Brkan (R)

ARBITRI: Lari Abbas Masoumi (Potenza), Giovanni Loprete (Catanzaro) CRONO: Vincenzo Buzzacchino (Taranto)

Francesco Friuli (Responsabile Comunicazione Italcave Real Statte)
A. Caramia – A. M. Crescenzi