10/08/2022

1 Giornata Girone European’s Champions League

foto: Servette Football Club Chenois feminin

Nella prima giornata della Women’s Champions League la Juventus scende in campo in Svizzera per sfidare il Servette. 

La squadra bianconera è la seguente: Peyraud-Magnin, Lundorf, Salvai, Lenzini, Boattin, Rosucci, Zamanian, Caruso, Bonfantini, Staskova, Hurtig

Risponde il Servette con: Pereira, Soilard, Felber, Hurni, Mendes, Serano, Nakkach, Boho Sayo, Maendly, Fleury, Peiro Gimenez.

Al 2’ Rosucci recupera un buon pallone sulla destra e crossa all’altezza dell’area piccola per Staskova che non riesce a trovare l’impatto con il pallone sul primo palo, disturbata dalla disperata uscita del portiere.

All’11’ ci prova Zamanian con un tiro dalla distanza ma il pallone termina largo. 

Ancora Juventus pericolosa al 14’ con Lundorf che avanza dalla trequarti e arrivata al limite dell’area calcia verso la porta, il rasoterra è deviato in calcio d’angolo dall’estremo difensore locale.

Quattro minuti dopo ci prova anche Boattin ma il sinistro è largo.

Al 26’ Caruso cerca la profondità per Bonfantini che viene atterrata in area, l’arbitro vede tutto e fischia il calcio di rigore. Dal dischetto va Staskova che calcia malissimo e Pereira respinge salvando la propria porta.

Bella azione di Lundorf al 32’ sulla corsia di destra, prima mette al centro un buon pallone e poi sulla respinta della difesa, torna nuovamente sulla sfera e calcia verso la porta ma Pereira è pronta e blocca a terra.

Al 36’ grandissimo gol di Caruso che si fa trovare libera al contro dell’area, riceve il lancio di Boattin e conclude con una splendida girata al volo. Juventus in vantaggio per 1-0.

Un minuto dopo arriva la risposta del Servette con Mendes che parta dalla sinistra, si accentra e conclude da fuori area ma Peyraud-Magnin con un ottimo intervento alza il pallone sopra la traversa.

Grandissima opportunità per le bianconere al 42’ con Bonfantini che serve con il tacco Boattin, passaggio a rimorchio per Hurtig che tutta sola da ottima posizione calcia malamente a lato. 

Nella ripresa ci prova subito Rosucci al 47’ con un tiro da fuori area che termina largo.

Un minuto dopo è Hurtig che in area di rigore controlla e calcia in diagonale ma il pallone viene respinto in calcio d’angolo da Pereira.

Al 64’ la Juventus raddoppia grazie ad una bella giocata di Staskova che libera in area di rigore Hurtig, conclusione precisa sull’uscita del portiere e pallone che termina in rete per il 2-0.

Come accaduto nel primo tempo, il gol sembra scuotere le padrone di casa che un minuto dopo vanno vicine alla segnatura con Padilla Bidas che di testa supera il portiere ma colpisce la base del palo.

Scampato il pericolo la Juventus si riversa in attacco e al 71’ cala il tris grazie ad un potente tiro dai 20 metri di Cernoia che supera l’estremo difensore locale. È 3-0 per la formazione di Montemurro.

A questo punto diventa una sfida personale tra Staskova e il portiere Pereira. 

Al 77’ l’attaccante bianconera entra in area di rigore e lascia partire un bolide respinto sopra la traversa dall’estremo difensore svizzero.

A un minuto dalla fine azione fotocopia, è sempre Staskova a calciare da ottima posizione ma è ancora una volta bravissima Pereira a respingere il pallone sopra la traversa.

Dopo 4’ di recupero il direttore di gara Antoniou decreta la fine della partita, la Juventus vince 3-0 espugnando il campo del Servette a Ginevra.

Prossimo impegno decisamente più difficile contro la fortissima corazzata del Chelsea.

Servette (4-2-3-1): Pereira; Soilard, Felber, Hurni, Mendes; Serano (63′Padilla Bidas), Nakkach; Boho Sayo (88′Tamplin), Maendly (77′Spalti), Fleury (63′Bourma); Peiro Gimenez (77′Sebayang). A disp. Droz, Tufo, Lagonia, Redondo, Grivaz. All. Severac. 

Juventus Women (4-3-3): Peyraud-Magnin; Lundorf, Salvai, Lenzini (81′Hyyrynen), Boattin; Rosucci (81′Nilden), Zamanian, Caruso (68′Pedersen); Bonfantini (68′Cernoia), Staskova, Hurtig (87′Pfattner).A disp. Aprile, Gama, Girelli, Bonansea, Giai, Beccari. All. Montemurro

Arbitro: Antoniou (GRE)

Reti: 36′Caruso, 64′Hurtig, 71′Cernoia

Ammonite: 6′Fleury, 19′Bonfantini, 39′Maendly, 50′Caruso

Calcioinrosa.it è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Arezzo al n. 5 del 08/08/2018
Copyright © Calcioinrosa 2005 - 2021  | Impostazioni tracciamento  |  Privacy Policy  |  Cookie Policy  |  Contatti  |  Disclaimer