SHARE
di Salvatore Suriano
La situazione era davanti agli occhi di tutti da tempo ma l’ufficialità è arrivata solo questa domenica: l’Inter raggiunge l’agognata promozione in Serie A al termine di una cavalcata clamorosa che l’ha portata ad una striscia di diciassette vittorie in altrettante gare. Alle sue spalle la lotta per la seconda posizione è quanto mai accesa così come gli equilibri in chiave salvezza per evitare la penultima posizione.
INTER – AREZZO 6-0 – La fame di festa era grande e l’occasione troppo ghiotta per non approfittarne: le neroazzurre si scatenano in casa, superano agilmente l’Arezzo e davanti ad un gran pubblico danno il via alla festa promozione. Le reti di Merlo, Pandini e le doppiette di Marinelli (20 reti per lei) e Rognoni sono il sigillo di un’impresa da ricordare.
EMPOLI – CESENA 5-1 – Seconda posizione solitaria per l’Empoli che affonda il Cesena con un risultato pieno e sfrutta lo scivolone nell’anticipo del Fortitudo Mozzecane. Le toscane partono con il piede sull’acceleratore e vanno in vantaggio grazie alla doppietta di Acuti, inframezzata dal momentaneo pareggio su rigore di Petralia, quindi chiudono il discorso nella ripresa arrotondando il risultato.
RAVENNA – ROMA 2-0 – Vittoria importante per le romagnole nella volata che vale il secondo posto superano una buona Roma che ha lottato su ogni pallone per il risultato. Un buon ritmo ha caratterizzato la gara che è stata decisa da una doppietta di Arianna Montecucco che con un gol per tempo spezza la resistenza delle avversarie lanciando il Ravenna.
ROMA XIV – LAZIO 1-3 – La Lazio vince il derby e ingrandisce il solco che la divide dalla zona calda della classifica, dove restano ferme le padrone di casa ancora prive di vittorie. E’ la tripletta di Cristina Colletta a decidere una partita finita bene per le biancocelesti ma complicatasi per il rapido pareggio delle padrone di casa che si sono fatte sentire fino ai minuti conclusivi.
CITTADELLA – GENOA 4-0 – Seconda vittoria consecutiva per le granata che si rilanciano a metà classifica con un risultato rotondo sul Genoa. Sono le padrone di casa a fare la partita e come risultato il risultato viene sbloccato da Francisca Yeboaa a metà della prima frazione. Pur mantenendo il pallino del gioco il Cittadella chiude il match solo nel finale con le reti di Yeboaa (doppietta per lei), Kastrati e Rigon.