SHARE

La seconda giornata di Serie A femminile aveva nel posticipo televisivo il match clou con la sfida tra Milan e Fiorentina. In un fine settimana “monco” con tre gare rinviate al 24 ottobre alle 20.00 per gli impegni delle nazionali giovanili, al sabato hanno giocato solamente Florentia-Juventus e Atalanta-Sassuolo con le vittorie delle squadre in trasferta.

FLORENTIA-JUVENTUS 0-3 – L’avevamo detto in sede di presentazione: la Juventus, seppur delusa dall’eliminazione in Champions, è squadra troppo più forte di una Florentia volenterosa che tutto sommato ha fatto vedere delle buone cose in campo, tra cui anche un calcio di rigore fallito da Vicchiarello sullo 0-2 che magari avrebbe potuto far rivivere qualche fantasma alle bianconere. La doppietta di Bonansea e il penalty trasformato da Cernoia ha chiuso i conti per una squadra che verosimilmente perderà punti solo negli scontri diretti con Milan e Fiorentina (con le altre il divario sembra troppo ampio).

ATALANTA-SASSUOLO 0-2 – Scatta l’allarme rosso in casa Atalanta. Seconda sconfitta consecutiva per le bergamasche, che alla prima in casa cedono ad un Sassuolo che sta già prendendo le sembianze del suo allenatore Piovani: compattezza, cattiveria e intensità. Iannella sembra rinata dopo il brutto infortunio al ginocchio della scorsa stagione e sta vivendo davvero una seconda giovinezza. Al Comunale di Mozzanica mette in ghiaccio il risultato dopo il vantaggio di Daleszczyk, brava a tuffarsi di testa su una punizione laterale e insaccare il pallone. Secondo successo di fila per le neroverdi, che per il momento tengono il passo delle capoliste.

MILAN-FIORENTINA 3-2 – Bella partita al “Vismara”, aperta e divertente con due squadre che badano più a creare che a distruggere la manovra avversaria. Alla fine vince il Milan, che ha avuto più gamba nel finale nel mantenere il vantaggio anche se c’è da dire che la Fiorentina nonostante le fatiche di Champions ha tenuto il campo in maniera encomiabile. Nel computo finale ci vanno messi anche gli errori arbitrali: nettamente irregolare il gol del vantaggio al 2′ di Sabatino (fuorigioco), una rete che ha inevitabilmente spostato l’ago della bilancia dalla parte del Milan, che tutto sommato alla fine ha meritato la vittoria.

Le tre partite rinviate per gli impegni delle nazionali giovanili (Roma-Tavagnacco, Orobica-Verona e Chievo-Bari) sono state fissate per il 24 ottobre con calcio d’inizio alle 20

Niente Serie A femminile il prossimo week-end: gioca la Nazionale maggiore di Milena Bertolini. Si torna in campo il 14 con il seguente programma: Sassuolo-Milan (ore 12.30, diretta SkySport canale 202), Fiorentina-Bari, Florentia-Chievo Verona, Hellas Verona-Roma, Juventus-Orobica, Tavagnacco-Atalanta