24/03/2023

Serie A e B femminile alla FIGC: rigettato il ricorso della LND

Il Tribunale Federale Nazionale ha respinto il ricorso presentato dal numero uno dei dilettanti Cosimo Sibilia avverso la decisione del Commissario Straordinario della FIGC Fabbricini (su richiesta delle società) di creare la Divisione Calcio Femminile all’interno della Federcalcio

Nel comunicato (in attesa del dispositivo con le motivazioni) si legge: Il Tribunale Federale Nazionale presieduto da Cesare Mastrocola, visti l’atto di costituzione in giudizio della FIGC e l’atto di intervento delle Società ASD AGSM Verona CF, ASD Femminile Inter Milano, ASD Mozzanica, ASD Pink Sport Time, CF Florentia SSDARL, FC Juventus Spa, Fiorentina Women’s FC SSD ARL, Sassuolo Calcio Femminile, SSD Roma Calcio Femminile Srl, SSDARL Empoli Ladies, SSDARL Fimauto Valpolicella, UPC Tavagnacco e US S. Zaccaria, ha rigettato il ricorso della Lega Nazionale Dilettanti, in persona del presidente e legale rappresentante Cosimo Sibilia, avverso la delibera del commissario straordinario della Federcalcio Roberto Fabbricini dello scorso 3 maggio in merito all’assunzione da parte della FIGC, attraverso l’inquadramento della Divisione Calcio Femminile, del ruolo di organizzatore dei campionati nazionali di Serie A e Serie B di calcio femminile.

Calcioinrosa.it è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Arezzo al n. 5 del 08/08/2018
Copyright © Calcioinrosa 2005 - 2021  | Impostazioni tracciamento  |  Privacy Policy  |  Cookie Policy  |  Contatti  |  Disclaimer