21/02/2024

4a giornata – 24 settembre 2022

Secondo stop in Campionato per la Juventus: il match contro il Sassuolo termina sul risultato di 1-1

Per la quarta giornata di Serie A femminile Tim il Sassuolo, ancora a 0 punti, ospita la Juventus, reduce della vittoria casalinga contro la Roma.

Mister Piovani si presenta con il seguente schieramento: (5-3-2): Kresche – Filangeri, Dongus, Mella, Pleidrup, Philtjens – Nagy, Jane, Bellucci – Clelland, Popadinova.

Risponde la Juventus con un 4-1-4-1 formato da Peyraud-Magnin, Nilden, Salvai, Sembrant, Lundorf, Pedersen, Cernoia, Rosucci, Beerensteyn, Duljan, Girelli.

Il primo pallone del match è giocato dalle bianconere che ci provano nei primi minuti con Nilden che spinge sulla sinistra ma viene prontamente intercettata dalla difesa neroverde. 

Al 14’ tiro dal limite dell’area di Cristiana Girelli ma il pallone termina alto. 

La più grande occasione dei primi minuti del match ce l’ha la Juventus al 19’ con Cernoia che serve Pedersen: tiro al volo che però termina fuori. 

Dopo un minuto le bianconere trovano il gol del vantaggio con Girelli: calcio d’angolo perfetto di Cernoia e colpo di testa della numero 10 che batte Kresche siglando il quinto gol in campionato. 

Al 25′ ci prova il Sassuolo con Popadinova servita bene in profondità ma il direttore di gara ferma tutto per fuorigioco. 

Al 40′ fallo di mano al limite dell’area da parte di Jane e calcio di punizione interessante per le bianconere: lo batte Girelli con grande precisione ma la palla impatta sulla traversa e sulla ribatutta di Duljan Kresche si fa trovare pronta e blocca il pallone. 

Sul finale giallo per la neroverde Mella per fallo su Beerensteyn.

Finisce il primo tempo sul punteggio di 0-1 per la squadra ospite.

Nella ripresa il Sassuolo effettua subito una sostituzione: fuori Mella e dento Monterubbiano. 

La squadra di casa prova subito a rientrare in partita con Dongus che tenta il tiro ma Peyraud-Magnin fa suo il pallone. 

Al 56’cartellino giallo anche per Popadinova e calcio di punizione da posizione interessante per Girelli ma il suo tiro questa volta termina alto. 

Al 62′ il Sassuolo si rende pericoloso con Clelland che entra in area ma il suo tiro termina fuori. 

Un minuto più tardi le neroverdi trovano il gol del pareggio con Philtjens che, servita dalla sinistra da Monterubbiano concludde a rete e mette a segno il gol dell’1-1.  

Al 64′ la Juventus effettua 3 sostituzioni: escono Nilden, Girelli e Pedersen ed entrano Boattin, Zamanian e Cantore. 

Al 72′ primo cambio anche nel Sassuolo, fuori Popadinova per Asia Bragonzi.

Al 74′ buona occasione per le neroverdi con Clelland che serve benissimo Bragonzi ma la sua incursione è fermata da Salvai. 

Al 76′ le due squadre effettuano altre sostituzioni: per la Juventus entra Bonfantini al posto di Duljan, per il Sassuolo fuori Clelland per Nowak. 

Al 78′ espulsione di Cernoia per un intervento scomposto a centrocampo su Monterubbiano nel tentativo di fermarla. 

All’80′ per la Juventus esce Sembrant ed entra Martina Lenzini.

All’88′ fallo di Monterubbiano su Bonfantini e calcio di punizione dal limite: lo calcia Boattin che colpisce il palo. 

Nei 4’ di recupero concessi dal direttore di gara rosso anche per Asia Bragonzi per un intervento pericoloso su Zamanian nel tentativo di recuperare palla. 

Dopo un giallo rimediato anche da Bonfantini termina il match tra Sassuolo e Juventus con un pareggio importante soprattutto per le neroverdi che lasciano l’ultimo posto della classifica in attesa del match tra Pomigliano e Como. 

Nella prossima giornata di campionato Sassuolo e Juventus affronteranno rispettivamente Fiorentina e Pomigliano.

SASSUOLO (3-5-2): Kresche; Filangeri, Dongus, Pleidrup; Nagy, Bellucci, Jane, Mella (45′ Monterubbiano), Philtjens; Popadinova (72′ Bragonzi), Clelland (76′ Nowak). A disposizione: Lonni, Goldoni, Brignoli, Moraca, Realista, Tudisco. Allenatore: Gian Piero Piovani.

JUVENTUS (4-1-4-1): Peyraud-Magnin; Lundorf, Sembrant (80′ Lenzini), Salvai, Nilden (64′ Boattin); Duljan (76′ Bonfantini); Beerensteyn, Rosucci, Pedersen (64′ Cantore), Cernoia; Girelli (65′ Zamanian). A disposizione: Aprile, Gama, Grosso, Arcangeli. Allenatore: Joe Montemurro.

Arbitro: Sig. Nicolini di Brescia – Assistenti: Sig. Del Santo Spataru di Siena e Sig. Giuggioli di Grosseto – IV Ufficiale: Sig. Re Depaolini di Legnago.

Marcatrici: 20′ Girelli (J), 63′ Philtjens (S)

Ammonite: 45′ Mella (S), 56′ Popadinova (S), 96′ Bonfantini (J).
Espulse: 78′ Cernoia (J), 91′ Bragonzi (S).

Calcioinrosa.it è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Arezzo al n. 5 del 08/08/2018
Copyright © Calcioinrosa 2005 - 2021  | Impostazioni tracciamento  |  Privacy Policy  |  Cookie Policy  |  Contatti  |  Disclaimer