07/02/2023

Sassari Torres, Jelena Marenic : “Il mare della Sardegna, luogo ideale per concentrarsi prima di ogni partita”

Attaccante serba ambi–piede duttile ed imprevedibile, dotata di gran fisico e rapidità nei movimenti, è sbarcata la scorsa stagione in terra isolana dopo aver maturato esperienze importanti nei club del Zfk Novi Becej, Zfk Masinac e Zfk Spartak, collezionando anche presenze nella nazionale maggiore del suo paese oltre che nella Women’s Champions League.

Tifosa della gloriosa squadra di calcio della Stella Rossa Belgrado, ha trovato nell’ambiente incontaminato della Sardegna il luogo ideale dove potersi ritemprare alla vigilia di ogni gara.

Vetrina del mese per la calciatrice Jelena Marenic, classe 1991, valore aggiunto e punto di forza della Sassari Torres, atleta di livello in grado di poter fare la differenza per l’auspicato salto di categoria, già autrice di 6 reti in quattro partite disputate ad inizio di stagione (tre marcature in Coppa Italia, una al Caprera e due all’Atletico Oristano ed altrettanti in Campionato, due al Grifone Gialloverde ed una alla Pistoiese).

Ciao Jelena, per iniziare una breve descrizione del tuo ruolo e punti di forza

Ciao Mariano, sono un attaccante duttile: in Serbia ho giocato come punta, a volte centrale, in altre circostanze come esterno. Mi piace partire larga per accentrarmi o entrare in area e cercare l’assist o il tiro in porta sfruttando il mio fisico e la mia velocità. Ho la fortuna di saper usare entrambi i piedi e questo mi aiuta ad essere imprevedibile.

La scelta di rinnovare per un’altra stagione con la Torrres

Ho scelto di restare perché amo le sfide. La scorsa stagione non ho potuto giocare tutte le partite, non riuscendo a dimostrare fino in fondo quello che so fare. Per fortuna quest’anno ho iniziato da subito e spero pertanto di poter ripagare la fiducia della società e togliermi tante soddisfazioni.

Obiettivi stagionali. Quali gli avversari da battere per vincere il girone?

Sicuramente puntiamo a migliorarci rispetto alla scorsa stagione. Mi ripropongo di segnare di più, giocare di più e portare in tal modo la squadra in serie B. Nel girone ci sono nuovi avversari ancora da scoprire ed è difficile dire ad oggi chi siano le favorite ma è sicuramente più stimolante affrontare squadre che non si conoscono.

Il tuo idolo sportivo in Serbia (Mihajlovic, Djokovic, Ivanovic etc..)

In realtà non ho un idolo della mia nazione, nonostante ci siano fortissimi giocatori in tanti sport e sono orgogliosa che esistano e siano ai vertici delle loro discipline ma fin da piccola ho sempre visto in Batistuta l’attaccante da cui prendere spunto ed imparare.

Stella Rossa o Partizan Belgrado, qual è la tua squadra del cuore ?

Stella Rossa naturalmente. Anche se nella mia famiglia tifavano tutti Partizan 😀

Cosa ti piace dell’Italia? Pensi di rimanerci a lungo ?

Prima di tutto mi piace il mare e sono stata fortunata ad arrivare in un’isola bella come la Sardegna. Adoro andare in spiaggia a rilassarmi, è il luogo ideale dove riesco a trovare pace e concentrazione il giorno prima delle partite, è davvero fantastico che il tempo sia quasi sempre bello e sereno.
Mi piace il campionato italiano e il modo di giocare a pallone ma non adoro fare progetti, spero  e mi auguro soltanto che tutto vada sempre bene.

Infine, la tua giornata tipo in Sardegna

Sono abbastanza abitudinaria: la mattina ho la mia routine, mi alzo presto, mi preparo il caffè, amo quello italiano ma anche quello turco, sento la mia famiglia, ascolto musica sia serba che italiana e preparo il pranzo prima di andare all’allenamento quotidiano. Di sera o vado al mare, quando c’è bel tempo, o faccio qualcosa con le mie compagne di squadra. La sera mi rilasso guardando qualche serie tv o un bel film prima di andare a dormire.

 

 

 

 

 

 

Calcioinrosa.it è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Arezzo al n. 5 del 08/08/2018
Copyright © Calcioinrosa 2005 - 2021  | Impostazioni tracciamento  |  Privacy Policy  |  Cookie Policy  |  Contatti  |  Disclaimer