SHARE
Sant’Egidio femminile-Lecce Women 0-1
Sant’Egidio Femminile: Pascale, Calandro, Paolillo, Mazza, Faiella (18′ st D’Arco), Orlando, Sabatino, D’Avino (35′ st Crafa), Cuomo, Olivieri, Di Martino. In panchina Polito, Coccia, Aprea, Severino. Allenatrice Valentina De Risi.
Lecce Women: Raicu, Guido, Felline, Ouacif, Costadura, Coluccia (28′ pt Sozzo), De Benedetto, Cucurachi, Cazzato, Vitti (23′ st Durante), D’Amico. In panchina Errico, Aprile, Risola, Maiorano, Polo. Allenatrice Vera Indino.
Arbitro: Cortese di Bologna.
Marcatrice: nel st 30′ Cucurachi (L).
Note: spettatori circa treecento. Espulsa: 10′ pt Olivieri (S). Ammonita: De Benedetto (L). Recupero: pt 3′; st 5′.
Colpo grosso del Lecce Women sul campo del Sant’Egidio femminile. Le giallorosse battono la formazione salernitana 1-0 con un gol realizzato nel corso del secondo tempo dal vicecapitano Benny Cucurachi a coronamento di una bellissima azione avviata da Guido e rifinita da capitan D’Amico. E’ stata però una vittoria sofferta contro una delle migliori squadre della serie C e che, va detto, dopo appena 10′ di gioco ha perso il suo capitano, Giulia Olivieri, espulsa dall’arbitro per proteste in seguito a un episodio dubbio avvenuto al 6′ in area leccese. Per la padrone di casa la palla calciata da Olivieri aveva oltrepassato la linea di porta, di parere contrario invece guardalinee e direttore di gara che hanno lasciato proseguire.
E’ inutile dire che l’episodio ha condizionato la partita anche se, paradossalmente, le giallorosse hanno giocato meglio nel secondo tempo quando hanno sfiorato in più occasioni il gol del vantaggio. Dal canto suo il Sant’Egidio si è battuto con impegno fino alla fine alla ricerca del gol.
“Ci teniamo stretti i tre punti anche perché conquistati contro una buonissima squadra – ha commentato l’allenatrice Vera Indino -. La prestazione della mia squadra mi è piaciuta solo in parte, abbiamo regalato il primo tempo alle nostre avversarie e soltanto nella ripresa abbiamo cominciato a giocare nonostante un terreno di gioco sul quale è davvero difficile potersi esprimere al meglio. Ci tenevamo a dare continuità alla vittoria ottenuta contro il Catania e ci siamo riuscite. Peccato soltanto per gli ennesimi infortuni di una stagione davvero sfortunata per noi. Dopo pochi minuti abbiamo perso Coluccia per una forte contusione all’occhio e nel finale si è fatta male pure il portiere Raicu che ha accusato una distorsione al ginocchio. Speriamo soltanto si tratti di infortuni di lieve entità”. Mister Indino conclude ringraziando “il Sant’Egidio femminile per la squisita ospitalità e per la correttezza in campo e sugli spalti”.
Domenica prossima si torna a giocare in casa: al comunale di Collepasso sarà di scena il Chieti. Fischio d’inizio alle ore 14.30.
Ufficio stampa Lecce Women