SHARE

Giunge dalla Fiorentina (con la formula del prestito) l’ultimo colpo di mercato della San Marino Academy. Azzurra Corazzi era salita sul Titano anche lo scorso gennaio, ma in quel caso per affrontare le ragazze della formazione Primavera. Da tempo aggregata alla Prima Squadra viola, classe 2001, elemento anche della Nazionale italiana Under 19, Azzurra andrà a rinforzare la seconda linea di Alain Conte. Così si presenta la nuova Titana: “Il ruolo che prediligo è quello di mediano. Mi piace essere al centro del gioco e gestire quanti più palloni possibile. Amo giocare palla a terra e cercare l’ultimo passaggio per mettere la compagna nelle condizioni di fare goal.”

I colori della San Marino Academy, come detto, li aveva incrociati da avversaria nel campionato Primavera. Ed oggi è pronta a difenderli all’interno di una categoria, la Serie A, che rappresenta una prima volta storica per l’ambiente che si appresta ad accoglierla: “Mi sono informata sul percorso che le ragazze hanno fatto l’anno passato. Oltre alle pochissime sconfitte subite, sono rimasta colpita dalla grande forza del gruppo che sicuramente è stata la loro arma in più. Essere qui, per me, è una forte emozione. Intanto perché sarà la mia prima esperienza fuori casa, e poi perché il percorso che ha fatto questa squadra è molto importante; in soli due anni è salita dalla Serie C alla Serie A e non è una cosa da tutti. Spero di poter contribuire al meglio in questo cammino.”

Azzurra, fiorentina d.o.c., ha in effetti sempre respirato aria di casa. Dopo le primissime esperienze con le squadre maschili, è passata all’ACF Firenze e poi alla Fiorentina Women’s, società che lei frequenta dalla sua fondazione. Con la Viola ha vinto due tornei Arco di Trento, mentre un altro lo aveva conquistato con l’ACF Firenze. Sempre con la Fiorentina ha vinto una Coppa Toscana. Poi, nel gennaio 2018, è arrivata l’emozione più grande: l’esordio in Serie A, avvenuto contro la Res Roma. Nazionale a parte, la San Marino Academy costituirà per lei la prima avventura fuori casa, anche se questo pensiero non l’ha fatta vacillare in alcun modo quando si è trattato di rispondere alla chiamata biancoazzurra: “San Marino è una piazza che ammiro molto e quando sono stata contattata non ho avuto esitazioni. Questo progetto mi ha affascinato sin da subito.”

FSGC | Ufficio Stampa