20/04/2024

San Marino Academy : rinviato il big match col Pontedera

A catturare i radar calcistici del Girone C di Serie C femminile – quest’oggi – è certamente la sfida dell’Ezio Conti di Dogana, dove la San Marino Academy fa il suo debutto casalingo in campionato ospitando il Pontedera di Renzo Ulivieri – tra i club maggiormente accreditati per tentare il salto di categoria –.

 

Avvio estremamente equilibrato, con le granata che propongono un terzetto di trequartisti a sostegno della longilinea Fenili – centravanti di manovra – e che spesso si rendono pericolose sulle corsie con le ficcanti percussioni di Gavagni e soprattutto Carrozzo. Fronte San Marino Academy, Conte sceglie Piergallini, Barbieri e Baldini davanti, relegando inizialmente alla panchina Alison Rigaglia.

 

Biancoazzurre pericolose su palla inattiva con Costantini e Montalti, ma la mira fa difetto; nell’area opposta ci vuole invece il doppio riflesso di Montanari per disinnescare i tentativi di Fenili – abile a staccare in piena area di rigore – e Gavagni, cui non riesce il tap-in vincente.

 

Il vantaggio ospite si concretizza appena un minuto più tardi, quando il cronometro spacca il quarto d’ora: Del Prete disegna una splendida traiettoria su calcio di punizione, mettendo fuori causa Montanari col suo mancino a giro sopra la barriera.

 

Le biancoazzurre provano ad organizzare la risposta immediata con Barbieri, che si gira in area senza bucare la rete toscana. Nemmeno il tentativo dal limite di Prenga è troppo fortunato, mentre Gavagni al 25’ sfiora il raddoppio controllando un pallone difficile e calciando di contro balzo a lato del montante sinistro di Montanari.

 

L’omologa granata – vale a dire Francesca Sacchi – è chiamata al primo intervento della sua partita da Montalti, che alla mezz’ora la costringe in angolo. Dallo stesso è ancora il capitano della San Marino Academy a incrociare di testa, senza però trovare lo specchio né la deviazione di Piergallini sul secondo palo.

 

La miglior occasione per impattare le ragazze di Conte la costruiscono al 37’, quando Baldini approfitta di una leggerezza di Genni Pantani per sfondare sulla destra ed operare un traversone rasoterra al fondo che Piergallini devia dal vertice dell’area piccola, trovando però la miracolosa chiusura di Alice Sacchi – immolatasi per la causa granata –. Sul corner così generato si avventa Piazza, che gira di destro dal centro dell’area senza trovare il bersaglio grosso.

 

Nel miglior momento della San Marino Academy, arriva il raddoppio ospite: il Pontedera trova spazio sulla destra, dove Carrozzo è difficilmente controllabile dalla terza linea biancoazzurra e relativi raddoppi. Il pallone a rimorchio pesca D’Antoni tutta sola al limite: troppo tempo ed altrettanto spazio per caricare il destro che scavalca Montanari e porta le toscane sul 2-0 all’Ezio Conti di Dogana. Doccia fredda per la San Marino Academy, che prova a scuotersi con Barbieri – destro alle stelle – e Costantini, che ci prova un paio di volte su punizione senza effetti. Si rientra così negli spogliatoi sul doppio vantaggio granata.

 

Le padrone di casa approcciano positivamente la ripresa, presentandosi al limite dopo meno di 80 secondi con Prenga che difetta di precisione nell’ultimo passaggio verso Barbieri. Il Pontedera – riuscito a incanalare la partita sui binari congeniali della strategia di contrattacco – dà sfogo a forza e qualità in fascia, costruendo la palla del 3-0 che Carrozzo non riesce a controllare, anticipata dall’uscita di Montanari.

 

Ora la sfida è bellissima, con la San Marino Academy che si assume il rischio dell’uno contro uno in fase difensiva e aggiunge qualità in avanti con Rigaglia che prende il posto di Piergallini. L’opportunità per rientrare in partita arriva proprio ad una manciata di secondi dall’ingresso dell’ex Bologna, che però non entra nell’azione che porta al traversone di Micciarelli non trattenuto da Francesca Sacchi. Sulla sfera vagante si fionda Barbieri che si coordina per la rovesciata su cui è Catastini ad immolarsi – respingendo col volto –.

 

Le ospiti sono pericolosissime in ripartenza, anche grazie alla complicità di Montalti che finisce per regalare una palla sanguinolenta al Pontedera: la transizione porta Carrozzo a tu per tu con Montanari, ma ancora una volta l’ala destra di Ulivieri difetta di killer instinct, facendosi rimontare da Venturini che devia la sua conclusione.

 

Sarebbe potuto costar caro alle granata questo tris mancato, perché di lì a tre minuti la San Marino Academy avrebbe trovato il gol dell’1-2 proprio con Alison Rigaglia che capitalizza una splendida ripartenza innescata da Deidda e rifinita da Baldini – superando con un tocco morbidissimo l’uscita bassa di Francesca Sacchi –.

 

Il gol galvanizza le biancoazzurre, che tre minuti più tardi si ritrovano anche in superiorità numerica: qualche parola di troppo all’indirizzo dell’arbitro costa a Gavagni un rosso diretto ed al Pontedera un finale in trincea. Conte butta nella mischia anche Lanotte per trovare geometrie utili a scardinare la difesa ad oltranza ed al 75’ è Barbieri a costruirsi una buona opportunità, calciando in diagonale: Francesca Sacchi si alza a deviare, poi è determinante l’omonima Alice in anticipo su Rigaglia. La numero 11 è dentro a tutte le azioni pericolose, come al 76’ su traversone di Micciarelli: l’incornata purtroppo è imperfetta.

 

Ad interrompere il forcing biancoazzurro, un evento non preventivabile: sull’Ezio Conti si abbatte una violenta tempesta che – specie per le robuste raffiche di vento – fa crollare un albero posto poco dietro le recinzioni delle porta della San Marino Academy, sfondando la rete e il palo di sostegno della stessa, terminando la sua corsa spiovente in area di rigore. Fortunatamente l’episodio si consuma ben lontano dalla posizione di Montanari ed il pallone – come tutte le altre venti giocatrici – si trovava nella porzione opposta di campo. Non bastasse tutto ciò, nel giro di una manciata di secondi anche una copiosa grandinata si abbatte sull’impianto di Dogana: squadre che fanno così precipitosamente rientro negli spogliatoi, dai quali – dopo una ventina di minuti – riemergono arbitro e capitani, solo per constatare l’impossibilità di proseguire con l’incontro.

 

San Marino Academy-Pontedera viene così rinviata per maltempo e probabilmente – nonostante l’ultima parola spetti al giudice sportivo – dovrà essere rigiocata in toto, undici contro undici.

 

Serie C, Girone C | San Marino Academy-Pontedera rinviata al 78’ sul risultato di 1-2

 

SAN MARINO ACADEMY

Montanari; Micciarelli, Montalti, Venturini, Piazza; Deidda, Costantini, Prenga (dal 69’ Lanotte); Baldini, Barbieri, Piergallini (dal 51’ Rigaglia)

A disposizione: Giorgi, Nicolini, Paganelli, Rossi, Menin, Innocenti, Bianchi

Allenatore: Alain Conte

 

PONTEDERA

  1. Sacchi; A. Sacchi, Catastini, Rizzato, Ge. Pantani; D’Antoni, Del Prete; Carrozzo, Maffei (dal 78’ Consoloni), Gavagni; Fenili

A disposizione: Bulleri, Del Francia, Macio, Gi. Pantani, Tramonti, Giusti, Lanzotti

Allenatore: Renzo Ulivieri

 

Arbitro: Simone Trevisan di Mestre

Assistente: Luca Bologna e Davide Allkanjiari di Rimini

Marcatori: 15’ Del Prete, 39’ D’Antoni, 58’ Rigaglia

Ammoniti: Catastini

Calcioinrosa.it è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Arezzo al n. 5 del 08/08/2018
Copyright © Calcioinrosa 2005 - 2021  | Impostazioni tracciamento  |  Privacy Policy  |  Cookie Policy  |  Contatti  |  Disclaimer