SHARE

La stagione delle Giovanissime si appresta ad entrare nella fase calda. Dopo aver dominato il proprio girone, le ragazze della coppia Canini-Zaghini sono prossime ad affrontare la fase finale regionale, che le vedrà impegnate il prossimo 11 maggio a Corticella, in provincia di Bologna, contro Sassuolo, Bologna e Castelvecchio/Cesena in un mini torneo con semifinali, finalissima e “finalina” per il 3° posto.

 

Le semifinali – che verranno giocate in contemporanea alle 18:00 – opporranno la vincitrice di ciascun girone alla seconda classificata dell’altro.  La San Marino Academy, che ha vinto il girone romagnolo, se la vedrà con il Sassuolo, mentre il Bologna, regina del raggruppamento emiliano, con il Castelvecchio/Cesena. Dopodichè le vincenti si giocheranno il titolo nella finalissima, mentre le perdenti si contenderanno l’ultimo gradino del podio. Lo scorso anno furono le Titane a chiudere in terza posizione dopo aver vinto la “finalina” a spese del Cesena.

 

Ma negli stessi giorni le quattro squadre coinvolte nella disputa del titolo dell’Emiliq Romagna saranno impegnate anche in una competizione dal respiro molto più ampio di quello regionale. Il riferimento è alla fase preliminare interregionale del Campionato nazionale Under 15, strutturata in otto gironi da quattro squadre ciascuno per una copertura dello Stivale pressochè completa.

 

Le prime due classificate del girone romagnolo – tra cui la capolista San Marino Academy – faranno parte del Girone G, che oltre alle Titane e al Castelvecchio/Cesena annovera anche Perugia e Jesina. La prima gara delle biancoazzurre, prevista per il 10 maggio (fischio d’inizio alle 18:00), sarà casalinga. A far loro visita a Faetano, la Jesina. Poi sarà la volta di due trasferte: la prima, quella 19 maggio, vedrà l’Academy di scena a Perugia; la seconda, quella del 26 maggio, sarà invece disputata in casa del Castelvecchio/Cesena. In entrambi i casi il calcio d’avvio sarà battuto alle 15:00.

 

Questa fase del torneo prevede unicamente gare di andata e al termine del percorso soltanto le prime due classificate di ciascun raggruppamento avranno accesso allo step successivo, le finali interregionali. Le due squadre elette dal Girone G si incroceranno con le due del Girone E, e tutti gli incontri che le vedranno protagoniste verranno disputati a Jesi tra l’8 e il 9 giugno. A questa fase, che si struttura su quattro gironi, seguirà quella finale nazionale (Final Four), che metterà di fronte – nel ravennate – le quattro capolista della fase precedente.

 

Lo scorso anno le Giovanissime mancarono di un soffio la qualificazione alle fasi finali interregionali. Dopo il pareggio casalingo con la Fiorentina’s Women e la vittoria esterna con il Perugia, uscirono sconfitte dal campo della Roma. Alla fine chiusero il girone alle spalle della formazione capitolina e a pari punti con quella toscana, che – da regolamento – passò il turno a spese delle biancoazzurre per aver schierato un numero maggiore di atlete nel corso della competizione.

 

C’è da star certi che questo ricordo, unitamente alla voglia di coronare con un risultato di prestigio una stagione sin qui eccezionale, aiuterà le giovani Titane ad affrontare con la giusta determinazione i prestigiosi appuntamenti che le attendono.

 

FSGC | Ufficio Stampa

 

 

Le foto reperibili sui canali di informazione e social network della FSGC sono liberamente utilizzabili, riconoscendo i diritti di immagine alla ©FSGC.