13/04/2024

Salento Women Soccer-Nebrodi 4-0

Salento Women Soccer: Mariano (2′ st Errico), Ouacif (40′ pt Aprile), Viva, Zaccaria, Costadura, Coluccia, Guido (5′ st Lazoi), Felline, Cazzato, D’Amico, Bruno (1′ st Cucurachi). In panchina: Vitti. Allenatore Vera Indino.

Nebrodi: Abramo, D’Ambra, Pizzino, Panarello, Biondo, Balleriano, Florio, Cicirello, Lombardo. Dirigente accompagnatore: Giuseppe Pizzino.

Arbitro: Mastrodomenico di Policoro.

Marcatrici: nel pt 13′, 28′ D’Amico; nel st 6′ Cazzato; 12′ D’Amico.

 

E’ durata soltanto 70′ la gara tra la Salento Women Soccer e il Nebrodi e peccato che sia successo proprio nella domenica in cui anche il calcio femminile aveva aderito con grande entusiasmo alla campagna di sensibilizzazione #unrossoallaviolenza, alzando un ideale cartellino rosso contro la violenza sulle donne.

Le siciliane si sono presentate al comunale di Sogliano con nove calciatrici e nel corso del match in tre, per motivi diversi, hanno dato forfait fino a rimanere in campo in sei. Al direttore di gara, Mastrodomenico di Policoro, non è rimasto altro che applicare il regolamento e al 70′ ha fischiato la fine del match con venti minuti di anticipo. In quel momento la Salento Women Soccer era in vantaggio per 4-0 grazie alla tripletta realizzata dal capitano Serena D’Amico e al gol di Sharon Cazzato.

“Peccato, ci sarebbe piaciuto vincere in undici contro undici. Di sicuro, questi accadimenti a parer mio sono un autogol per il mondo del calcio femminile che con grandi sforzi sta cercando di conquistare sempre maggiore spazio e maggiore visibilità – sottolinea Vera Indino, allenatrice della formazione salentina -. Mi spiace soprattutto per le ragazze del Nebrodi che dopo aver percorso tanti chilometri si sono presentate in campo e nonostante l’inferiorità numerica si sono battute con grande impegno. La loro inferiorità numerica paradossalmente ha condizionato la nostra prestazione e questo non va affatto bene. E’ la prima cosa che dirò alle mie ragazze alla ripresa degli allenamenti”.

La Salento Women Soccer si gode intanto il record di segnature personali in una sola stagione di Serena D’Amico: l’attaccante giallorossa infatti ha raggiunto i 15 gol, superando il primato personale precedente di 12. E in più domenica c’è stato il ritorno in campo dopo un anno di assenza per un infortunio al ginocchio di una delle “senatrici”, Benny Cucurachi, 22 anni, tra le migliori centrocampiste della serie B.

Ora mancano tre giornate alla fine del campionato di serie B: domenica prossima trasferta a Trani per la sfida contro l’Apulia, poi match casalingo contro il Grifone Gialloverde e infine chiusura a Chieti.

L’ufficio stampa

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Calcioinrosa.it è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Arezzo al n. 5 del 08/08/2018
Copyright © Calcioinrosa 2005 - 2021  | Impostazioni tracciamento  |  Privacy Policy  |  Cookie Policy  |  Contatti  |  Disclaimer