03/02/2023

Giudizi al termine del girone di andata

AS ROMA

Campionato SERIE A Femminile: Pomigliano – Roma. Foto di Giulio Tiberi

La Roma chiude il 2021 con un ottimo secondo posto in campionato e la conquista del passaggio del turno in Coppa Italia.

Il mister Alessandro Spugna è riuscito a dare continuità all’ottimo lavoro fatto lo scorso anno da Betty Bavagnoli e sta guidando la squadra in maniera esemplare. Ovviamente c’è stato bisogno anche di un po’ di rodaggio per inserire le nuove arrivate e per far recepire il suo modo di intendere il calcio alla squadra, che oggi gioca davvero molto bene. Squadra quadrata, corta, che subisce pochissimo durante le partite e inizia ad essere sempre più cattiva sotto porta.

Tra le note positive di questo girone di andata, oltre a tutti i risultati sin qui raggiunti, annoveriamo anche la vittoria nel primo storico derby della capitale. 

La testa adesso, deve obbligatoriamente andare alla Supercoppa e alla partita di semifinale contro il Milan che aprirà la stagione calcistica 2022.

Voto: 8

TOP PLAYER

Elena Linari: È il muro giallorosso. Il suo arrivo nel gennaio scorso ha cambiato radicalmente la Roma. La squadra ha trovato un perno incredibile, una calciatrice di valore che fin dalla prima partita ha fatto capire di che pasta è fatta. Non teme alcuna avversaria e sprigiona positività e fiducia ogni volta che scende in campo. Le compagne di reparto, sanno che con lei vicino possono anche rischiare qualche cosa perché con la sua potenza e la sua velocità è sempre pronta ad andare a chiudere ogni situazione. Il suo modo di giocare ricorda quello di un altro straordinario campione che nel maschile ha rappresentato tantissimo nella città eterna. Quel Pietro Vierchowod che ha giocato un solo anno con la Roma ma che è risultato decisivo nella conquista dello Scudetto 1982-1983. Immensa

Voto: 8

Annamaria Serturini: È una calciatrice straordinaria che di fatto, rappresenta l’AS Roma perché c’è fin dal primo giorno. Praticamente ha saltato una sola partita della storia giallorossa, le altre le ha giocate tutte quante. Detiene anche il record delle marcature, con la sua corsa, la sua rapidità, i suoi dribbling mette in difficoltà qualsiasi avversaria. Le conclusioni a giro e quelle sul palo lontano sono la sua specialità e risultano imparabili per i portieri avversari. Proprio per le sue innate doti e qualità, meriterebbe sempre più spazio anche in nazionale. Una calciatrice che gioca e si diverte, il piacere nel vederla, correre, sorridere ed esultare è uno spot bellissimo per il calcio. Unica 

Voto: 7,5

Valeria Pirone: È arrivata nella capitale per portare nell’attacco della Roma, qualità quantità, esperienza e soprattutto i gol. 

La squadra per migliorare ulteriormente aveva bisogno di inserire un bomber da area di rigore, una che sotto porta, in area di rigore è un pericolo costante per le difese avversarie.

Ha iniziato la stagione disputando ottime partite ma la sfortuna sembrava essersi accanita contro di lei. Pali, traverse, palloni che uscivano di pochissimo e portieri che sembravano tutti diventare insuperabili nonostante le sue giocate che non sono mai mancate. Poi però, è arrivata la prima rete e da lì in poi, ne sono seguire tante altre che l’hanno riportata nuovamente in nazionale, ha vestito la maglia azzurra e lo ha fatto timbrando il cartellino con continuità.

È suo anche il primo storico gol nel derby, nessuno le potrà mai togliere questa soddisfazione, il suo nome riecheggerà in eterno. Tra l’altro ha festeggiato il gol al derby con il gesto dell’aeroplanino, proprio come in passato aveva fatto Vincenzo Montella, calciatore che la ricorda come caratteristiche sia fisiche che tecniche. Bomber

Voto: 7,5

Calcioinrosa.it è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Arezzo al n. 5 del 08/08/2018
Copyright © Calcioinrosa 2005 - 2021  | Impostazioni tracciamento  |  Privacy Policy  |  Cookie Policy  |  Contatti  |  Disclaimer