01/02/2023

10a giornata – 26 novembre 2022

Inizia il girone di ritorno del Campionato, allo stadio delle Tre Fontane, con la Roma, che reduce dall’ottima partita in Champions League contro il Wolfsburg, affronta il Pomigliano. 

Il mister Alessandro Spugna, continua giustamente ad alternare le ragazze giallorosse e schiera la seguente formazione: Ceasar, Landström, Kollmats, Linari, Minami, Cinotti, Giugliano, Andressa, Serturini, Lazaro, Haug.

Inizia la partita e la Roma è subita pericolosa al 2’ con Andressa che controlla al limite dell’area e calcia verso la porta ma il pallone, deviato dal difensore termina di poco alto sopra la traversa.

Al 4’ ripartenza veloce della squadra giallorossa con Serturini che controlla all’interno dell’area di rigore e lascia partire un preciso diagonale su cui Cetinja si distende e respinge.

Passa un solo minuto e arriva un’altra occasione da gol con Serturini che se ne va sulla destra, mette al centro un gran pallone per Lazaro che a pochi passi dalla linea di porta calcia a fondo campo.

Al 12’ prima azione del Pomigliano con il pallone lungo verso Ana Lu Martinez, la conclusione dalla distanza termina alta sopra la traversa della porta difesa da Ceasar.

Andressa al 18’ serve il pallone a Giugliano che calcia dalla distanza ma sul diagonale è brava Cetinja a respingere in calcio d’angolo.

Dalla bandierina va Andressa, il pallone arriva a Linari che calcia di potenza ma il portiere respinge con i pugni, ancora una conclusione della centrale giallorossa che questa volta termina a fondo campo.

Al 21’ Azione corale della Roma con il pallone che arriva a Serturini sulla destra, cross perfetto per la girata sotto porta di Lazaro che è bravissima a trovare l’impatto con il pallone ma non a trovare la porta.

Azione caparbia di Lazaro al 24’ il pallone respinto dalla difesa termina tra i piedi di Cinotti che calcia dal limite dell’area ma Cetinja è ancora una volta pronta alla deviazione in calcio d’angolo.

Dalla bandierina cross di Andressa e colpo di testa di Lazaro che stacca più in alto di tutte ma il pallone termina di poco alto.

Al 27’ cross di Cinotti per Roman Haug che colpisce di testa ma non riesce a dare la giusta potenza al pallone che viene bloccato da Cetinja.

Bella ripartenza al 29’ della squadra ospite con Ana Lu Martinez che controlla il pallone e attaccata da Linari guadagna il calcio d’angolo. Sul cross dalla bandierina, il pallone arriva tra i piedi di Sena che calcia ma la conclusione è respinta dall’ottimo intervento di Cinotti.

Pallone di Cinotti verso Andressa al 35’ e tiro dalla distanza che viene respinto in tuffo dall’attenta è sempre reattiva Cetinja.

Passa un minuto e questa volta, a calciare dalla distanza è Manuela Giugliano, il pallone termina di poco alto sopra la traversa.

Al 40’ bella progressione di Landström sulla sinistra e cross per Haug che colpisce di testa ma non inquadra la porta.

Azione fotocopia un minuto dopo, questa volta è Lazaro dalla destra che mette il pallone al centro e sempre Haug colpisce di testa ma la conclusione termina alta.

Al 43’ botta di Cinotti dai 25 metri e respinta miracolosa di Cetinja che toglie il pallone dal sette e respinge in calcio d’angolo.

All’ultimo minuto del primo tempo, Andressa serve Annamaria Serturini che dal limite dell’area lascia partire un tiro imparabile per Cetinja. La palla termina la sua corsa sotto al sette e la Roma passa meritatamente in vantaggio 1-0.

Alla ripresa del gioco, arriva immediato il duplice fischio dell’arbitro che manda le squadre al riposo con la Roma che proprio all’ultimo respiro trova il gol che sblocca una gara che fino a quel momento sembrava stregata.

Al 48’ calcio di punizione conquistato da Sena per fallo di Giugliano. Alla battuta va Battelani che calcia benissimo e il pallone termina di poco largo alla sinistra di Ceasar.

Prima sostituzione nel Pomigliano, al 52’ esce dal campo Ana Lu Martinez ed entra Amorim.

Azione classica della Roma con apertura di Andressa verso Serturini, cross sul secondo palo verso Haug che stacca di testa e incrocia ma il pallone termina di pochissimo alto.

Al 58’ Landstrom dalla sinistra mette al centro un ottimo pallone per Haug che controlla e calcia dall’area piccola ma Cetinja salva la porta del Pomigliano; sul proseguimento dell’azione l’arbitro fischia un calcio di punizione per un fallo in attacco.

Occasionissima al 60’ per Haug che riceve in piena area di rigore e calcia ma il numero 1 campano salva ancora una volta la propria porta.

Triplo cambio nella Roma al 63’ con Cinotti, Serturini e Lazaro che lasciano il campo a Greggi, Glionna e Giacinti.

Al 69’ spunto di Glionna sulla destra, dribbling stretto sulle dirette avversarie e passaggio al centro per il tiro di prima intenzione da parte di Giacinti respinto dal corpo del difensore. 

Un minuto dopo, recupero del pallone da parte di Greggi al limite dell’area e il suo tiro viene bloccato da Cetinja.

Cambio nel Pomigliano escono Battelani e Gallazzi ed entrano Novellino e Rabot.

Al 73’ vengono ammonite Giada Greggi da una parte ed Amorim dall’altra.

Ottima occasione al 75’ per il Pomigliano, con Novellino che mette un gran pallone al centro dell’area verso Amorim; conclusione secca e Ceasar che con un vero e proprio miracolo, salva la porta giallorossa dalla beffa. 

Cambio giallorosso al 76’ con Haavi che prende il posto di Lamdstrom.

Al 79’ è subito pericolosa la calciatrice norvegese che supera l’avversaria e serve Giugliano che da ottima posizione calcia largo.

Un minuto dopo è Glionna che calcia dalla distanza e il pallone è bloccato a terra dal portiere.

Doppio cambio nel Pomigliano all’82’ escono Sena e Di Gianmarino ed entrano Corelli e Miotto.

All’85’ è ancora una volta Glionna che tenta la conclusione dalla distanza ma il pallone, centrale viene bloccato da Cetinja.

Antro cambio nella Roma all’86’ con Kramzar che entra in campo al posto di Andressa. 

Un minuto dopo, si rifà vedere il Pomigliano con la conclusione dalla distanza di Miotto, il pallone termina però alto con Ceasar che controlla.

All’89’ calcio d’angolo per la Roma battuto dalla bandierina di sinistra, il pallone respinto dalla difesa arriva tra i piedi di Glionna che calcia ma Cetinja respinge in tuffo.

Al 93’ cross di Haavi dalla sinistra, sponda di Haug appostata sul secondo palo per Valentina Giacinti che a pochi passi dalla linea di porta mette a segno il gol del 2-0.

Dopo 5’ di recupero l’arbitro Luca Angelucci di Foligno mette fine alla partita con la Roma che conquista tre punti importantissimi e continua la sua corsa in vetta al campionato.

ROMA-POMIGLIANO 2-0

ROMA (3-5-2): Ceasar; Kollmats, Linari, Minami; Serturini (63′ Glionna), Andressa (86′ Kramzar), Giugliano, Cinotti (63′ Greggi), Landstrom (76′ Haavi); Lazaro (63′ Giacinti), Haug.
A disp.: Lind, Bartoli, Ciccotti, Bergersen. All. Alessandro Spugna

POMIGLIANO (4-4-2): Cetinja; Rizza, Passeri, Apicella, Fusini; Di Giammarino (82′ Miotto), Ferrario, Battelani (71′ Novellino), Gallazzi (71′ Rabot); Taty (82′ Corelli), Martínez (52′ Amorim Dias) A disp.: Fierro, Barretta, Corelli Manca, Sangare, Miotto. All. Gerardo Alfano

Arbitro: Luca Angelucci della sezione di Foligno – Assistenti: Massimiliano Bonomo e Vincenzo Pedone – Quarto Ufficiale: Roberto Rago

Marcatici: 45’ Serturini, 92’ Giacinti

Calcioinrosa.it è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Arezzo al n. 5 del 08/08/2018
Copyright © Calcioinrosa 2005 - 2021  | Impostazioni tracciamento  |  Privacy Policy  |  Cookie Policy  |  Contatti  |  Disclaimer