27/01/2023

15 Giornata – 27 febbraio 2022

Per la quarta giornata di ritorno, allo stadio delle Tre Fontane si affrontano in un match d’alta classifica la Roma e l’Inter.

L’impegno sfugge ad ogni pronostico perché le ragazze di mister Spugna hanno risposto in massa alle convocazioni delle rispettive nazionali e non hanno potuto svolgere alcun allenamento di squadra.

Quali saranno le reali condizioni, avremo modo di vederlo solamente in campo.

Il mister giallorosso schiera la seguente formazione: Ceasar, Soffia, Di Guglielmo, Linari, Bartoli, Greggi, Andressa, Haavi, Giugliano, Serturini, Lazaro.

L’incontrò inizia con 5’ di ritardo, voluti dalla federazione per manifestare contro la guerra e anche con la notizia della prima sconfitta della Juventus dopo 54 risultati utili consecutivi in Italia.

Prima occasione subito al 2’ con Haavi che si invola sulla sinistra, crossa per Serturini che lascia il pallone a Lazaro il cui tiro, strozzato termina a fondo campo.

Al 7’ azione di ripartenza perfetta orchestrata da Giugliano, uno due con Haavi e conclusione della centrocampista giallorosso respinta dal difensore.

Un minuto dopo ci prova Annamaria Serturini dalla distanza ma il pallone termina alto sopra la traversa.

Al 9’ Serturini serve in area di rigore Lazaro che da ottima posizione, invece di calciare direttamente in porta, perde l’attimo giusto e si vede carambolare la conclusione. 

Continua a spingere la Roma e al 18’ su azione d’angolo battuto da Andressa arriva il colpo di testa sul primo palo di Lazaro che termina a fondo campo.

Al 23’ azione personale di Annamaria Serturini che punta l’avversaria e guadagna un calcio d’angolo. Dalla bandierina va Andressa, la difesa interista respinge maldestramente il pallone che diventa un tiro in porta, bloccato da un’attenta Durante.

Occasionissima per la Roma al 26’ sempre da azione di calcio d’angolo, questa volta dalla bandierina di sinistra il pallone arriva a Greggi che da ottima posizione calcia ma il tiro viene rimpallato dal difensore.

Ottima Roma sino a questo momento che chiude l’Inter costantemente nella propria metà campo. 

Al 36’ splendida conclusione dal limite dell’area di Andressa con Durante che vola e respinge il pallone sopra la traversa. 

Prima vera azione dell’Inter al 38’ con Karchouni che protegge un ottimo pallone e tenta l’imbucata in area giallorossa, il tocco di Di Guglielmo prende in contro tempo Ceasar, il pallone sta per finire in porta ma il recupero prodigioso della stessa Di Guglielmo sulla linea, evita il peggio e la Roma si salva. 

All’ultimo minuto del primo tempo, arriva la giocata che cambia la partita. Fallo in area di rigore sul capitano Elisa Bartoli e l’arbitro Gigliotti assegna il calcio di rigore. Sul dischetto si presenta Andressa che calcia benissimo e realizza l’importantissimo 1-0 a favore della Roma.

Proprio sul finire dei primi quarantacinque minuti la squadra di Alessandro Spugna trova il più che meritato vantaggio. Non c’è tempo per riprendere il gioco e l’arbitro manda le squadre al riposo 

La ripresa si apre con la Roma subito all’attacco, il gol ha dato ancora più fiducia e consapevolezza alla squadra giallorossa che spinge subito sull’acceleratore.

Al 48’ Manuela Giugliano inventa una magia straordinaria; calcia dai 25 metri, trova l’angolino giusto e supera l’incolpevole Durante. 

Al 51’ primo cambio nerazzurro, Rita Guarino vuole provare a dare una sterzata e sostituisce Pandini con Njoya.

Giocata perfetta, un minuto dopo con Di Guglielmo che si invola, fa salire la squadra e serve Andressa che di prima intenzione allarga su Serturini, il tiro, immediato, termina alto sopra la traversa. 

Al 54’ è ancora pericolosa la Roma con Haavi che fa tutto da sola e lascia partire un diagonale che termina di poco a lato alla destra del portiere.

La Roma è in giornata di grazia, gioca un calcio stellare e due minuti dopo va vicinissima al terzo gol con il siluro di Annamaria Serturini che si stampa contro il palo.

Al 60’ calcio di punizione dal limite dell’area per la squadra giallorossa con Andressa che va alla battuta; il sinistro è perfetto ma Durante si distende in tuffo e respinge.

Doppia sostituzione al 63’ per l’Inter, escono Karchouni e Bonetti ed entrano Regazzoli e Marinelli.

Azione da applausi della Roma al 65’ con Lazaro che di tacco smarca Giugliano, lancio preciso verso Serturini che controlla e calcia di prima intenzione con Durante che respinge in calcio d’angolo. 

Al 68’ primo cambio nella Roma, esce un’esausta Andressa ed entra al suo posto, Claudia Ciccotti.

Sostituzione giallorossa al 76’ con Lazaro e Serturini che lasciano il posto a Pirone e Glionna.

Cambio anche nell’Inter, escono Sonstevold e Simonetti ed entrano Alborghetti e Merlo.

All’86 si infortuna Soffia e la Roma è costretta a rivedere le sostituzioni, erano infatti pronte ad entrare Bernauer e Mijatovic ma al posto della nuova arrivata, mister Spugna richiama dalla panchina Pettenuzzo. I cambi sono quindi Pettenuzzo e Bernauer per Soffia e Giugliano.

All’ultimo minuto regolamentare, il pallone arriva pericolosamente in area giallorossa ma sotto porta nessuna giocatrice interista riesce a concludere.

Al 91’ Regazzoli tenta il tiro a giro dal limite dell’area ma Ceasar si distende e respinge in calcio d’angolo.

Dopo di recupero arriva il triplice fischio del direttore di gara con la Roma che batte l’Inter, stacca Sassuolo e Milan e si avvicina prepotentemente alla vetta della classifica che adesso dista solamente 3 punti.; e la settimana prossima ci sarà proprio la sfida a Vinovo contro la Juventus. 

Roma-Inter 2-0

Roma (4-2-3-1): Ceasar, Di Guglielmo, Soffia (dall’88’ Pettenuzzo), Linari, Bartoli, Greggi, Giugliano (dall’88’ Bernauer), Andressa (dal 68′ Ciccotti), Haavi, Serturini (dal 76′ Glionna), Lazaro (dal 76′Pirone) – A disposizione:Lind, Pettenuzzo, Corelli, Bernauer, Mijatovic, Ciccotti, Borini – All:Alessandro Spugna.

Inter (4-3-3): Durante, Kathellen, Kristjansdottir, Landstrom, Sonstevold (dal 77′ Merlo), Simonetti (da 77′ Alorghetti), Csiszar, Karchouni (dal 63′ Regazzoli), Pandini (dal 52′ Njoya), Bonetti (dal 63′ Marinelli), Polli – A disposizione: Gilardi, Vergani, Brustia, Santi – All: Rita Guarino.

Arbitro: Enrico Gigliotti (Cosenza) – Assistenti: Santino Spina (Palermo) – Mario Chichi (Palermo) – Quarto Uomo: Domenico Castellone (Napoli)

Marcatrici: 45’ Andressa (su rig.), 48’ Giugliano 

Ammonizioni: Bonetti (I) 60′, Giugliano (R) 62′.

Note: recupero p.t. 1′, recupero s.t. 5′.

Calcioinrosa.it è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Arezzo al n. 5 del 08/08/2018
Copyright © Calcioinrosa 2005 - 2021  | Impostazioni tracciamento  |  Privacy Policy  |  Cookie Policy  |  Contatti  |  Disclaimer