27/06/2022

Quarti di finale – Ritorno 5 giugno 2022

Al campo Giulio Onesti si gioca la partita di ritorno del quarto di finale tra la Roma e il Verona. 

Fabio Melillo, ingiustamente espulso durante la partita di andata è costretto a rimanere a bordo campo ma ha sugli spalti il regalo più bello. 

La tifoseria infatti, gli ha tributato una splendida scenografia.

La formazione giallorossa è la seguente: Merolla, Zannini, Battistini, Pacioni, Gallazzi, Massimino, Corelli, Bergersen, Tarantino, Ferrara, Petrara.

Risponde Alessandro Oro che manda in campo: Rubinaccio, Corsi, Cabrera, Gola, Bissoli, Mancuso, Arrigoni, Doneda, Plechero, De Pellegrini, Croin.

Roma subito pericolosa al 2’ con un tiro cross di Battistini respinto con i pugni dal portiere Rubinaccio.

Al 5’ apertura da sinistra a destra di Zannini verso Battistini, cross dal fondo e deviazione vincente sotto porta da parte di Giada Tarantino che realizza il gol dell’1-0.

Ancora pericolosa la Roma all’8’ con un lancio di Petrara verso Corelli, l’attaccante giallorossa si accentra ma viene anticipata proprio al momento della conclusione e il pallone termine in calcio d’angolo. 

Dalla bandierina va Tata Ferrara che calcia molto bene, il colpo di testa di Corelli al centro dell’area, termina alto sopra la traversa.

Al 10’ occasione per Giada Tarantino ma la conclusione in diagonale, attraversa tutto lo specchio della porta e beffa la calciatrice giallorossa. 

Doppia occasione per la Roma al 15’ la prima con un ennesimo tiro-cross di Battistini respinto con i pugni dal portiere e poi con la conseguente conclusione di Bergersen che non trova l’impatto con il pallone e permette al Verona di salvarsi.

Partita a senso unico e Roma vicinissima al raddoppio al 18’ con il colpo di testa di Tarantino da pochi passi e la respinta con i pugni del portiere Rubinaccio.

Al 21’ altra progressione di Battistini, sul cross il pallone supera il portiere e arriva a Tarantino, controllo del pallone e tiro, respinto miracolosamente sulla linea di porta dal difensore.

Cooling-break al 25’ esatto del primo tempo con le squadre che vanno a dissetarsi sul risultato di 1-0 per la Roma.

Ancora una bella percussione di Battistini sulla destra, conclusione perfetta da posizione defilata e pallone che si stampa sul palo.

Al 32’ giocata di Corelli sulla destra, controllo e passaggio in area per Tarantino, sulla conclusione il pallone si impenna e termina sui piedi di Petrara che calcia ma il tiro termina alto sopra la traversa. 

Tre minuti dopo, scambio Tarantino-Bergersen al limite dell’area e conclusione di potenza respinto in calcio d’angolo dal portiere. 

Calcio di punizione al 40’ dalla destra per la Roma, imperioso stacco di testa da parte di Massimino con pronta risposta del portiere che respinge in calcio d’angolo.

Un minuto dopo, pallone filtrante per Tarantino che supera di slancio il portiere e da posizione defilata calcia in porta ma Rubinaccio recupera la posizione e blocca.

Senza recupero, il direttore di gara manda le squadre al riposo con la Roma avanti per 1-0.

Il secondo tempo comincia con la Roma che vuole concretizzare la superiorità mostrata nei primi quarantacinque minuti; su passaggio filtrante di Tarantino, Giada Corelli mette a segno il gol del più che meritato 2-0.

Occasione per il Verona al 61’ con un diagonale rasoterra di Keiley che termina largo sotto la vigile guardia di Merolla. 

Al 62’ Petrara s’ invola sulla sinistra pallone all’indietro per Tata Ferrara che lascia partire un tiro a giro che termina di poco largo a portiere battuto. 

Ancora Roma pericolosa al 65’ con un colpo di testa di Pacioni sugli sviluppi di un calcio d’angolo ma il pallone termina alto sopra la traversa.

Un minuto dopo, altra buona opportunità per Tarantino la cui conclusione è respinta dal portiere. 

Al 67’ arriva meritato, il gol del 3-0 giallorosso. Maria Grazia Petrara batte il calcio d’angolo dalla bandierina di destra, sul secondo palo si fa trovare pronta Tarantino che di testa sugli sviluppi di un calcio d’angolo cala il tris.

La Roma al 70’ mette a segno il gol del 4-0 sempre da azione di calcio d’angolo battuto da Petrara, questa volta dalla sinistra con stacco vincente al centro dell’area di Pacioni. 

Sostituzione nella Roma al 73’ con Sara Pezzi che subentra a Gallazzi. 

Due minuti dopo, cooling break con le squadre che vanno a dissetarsi.

Poco dopo, calcio di punizione dal limite dell’area per la Roma con Corelli che conclude di precisione ma il pallone termina largo alla sinistra del portiere.

Triplo cambio nella Roma escono Pacioni, Tarantino e Corelli ed entrano Bruni, Testa e Montesi.

Subito occasione da gol per Montesi ma il diagonale termina largo. 

Al 90’ cross di Petrara dalla sinistra e colpo di testa di Montesi con il pallone che finisce a bordo campo.

Il direttore di gara concede 4’ di recupero e al termine, arriva il triplice fischio con la Roma che vince 4-0 e si qualifica per le Final Four Scudetto.

Calcioinrosa.it è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Arezzo al n. 5 del 08/08/2018
Copyright © Calcioinrosa 2005 - 2021  | Impostazioni tracciamento  |  Privacy Policy  |  Cookie Policy  |  Contatti  |  Disclaimer