09/02/2023

Amichevole – 3 febbraio 2022

by Fabio Cittadini

Amichevole di lusso per la Roma Calcio Femminile, che al campo dell’ASD Giardinetti ha affrontato la Primavera dell’AS Roma, Campione d’Italia under 19. Un test utile ad entrambe le squadre per saggiare il proprio stato di forma alla vigilia della ripresa dei rispettivi campionati, sospesi dalla metà di dicembre per l’emergenza Covid. Un’amichevole ormai classica, fra le due Società legate da ottimi rapporti di collaborazione, (la Roma Calcio Femminile è anche un’Academy dell’AS Roma Women), rinsaldati ultimamente dal prestito di Giulia Grossi, che potrà così cimentarsi in un campionato difficile come la Serie B. Presenti tra il pubblico molte ragazze infortunate di entrambe le Società, tra cui Gallazzi e Marino per l’AS Roma e Draicchio e Farnesi per la Roma Calcio Femminile.

Mister Melillo schiera una ragazza sotto età nella formazione iniziale, Elena Cristina Pizzuti (2006), mentre due sono le 2005, l’esperta Carola Zannini e la rientrante Alessandra Martella.

AS Roma (Primavera): Gilardi, Zannini, Battistini, Testa, Pizzuti, Massimino (cpt), Martella, Tittozzi, Tarantino. Ferrara, Petrara.

Roma Calcio Femminile: Vitaletti, Orlando, Silvi (cpt), Boldrini, Bevilacqua, Salm, Polverino, Di Fazio, Coda, Filippi, Lazdauskaite.

Match molto equilibrato, con prevalenza della Primavera nella fase offensiva e nel possesso palla, finché l’equilibrio del risultato si sblocca grazie a Giada Tarantino che approfitta di un’indecisione difensiva e non lascia scampo alla giovanissima Vitaletti, portiere delle Allieve (Draicchio e Di Cicco sono infortunate, Casaroli verrà impiegata nella ripresa).  Occasione per la Roma Calcio Femminile neutralizzata da un’attenta Gilardi che però nulla può quando, dopo aver respinto un tiro di punizione calciato dalla specialista Angela Orlando dal limite dell’area, il pallone è andato sui piedi della nuova arrivata Lazdauskaite, che da due passi non ha sbagliato. L’AS Roma ha la possibilità di raddoppiare con un preciso diagonale di Tata Ferrara, ma è bravissima Vitaletti a togliere il pallone dall’angolino e deviare in corner. La Roma CF fa entrare l’altra giovanissima portiere Maria Espa, che gioca la seconda metà del primo tempo, che si chiude con un paio di azioni sottoporta delle ragazze di Mr Melillo, salvate in prossimità della linea dalla difesa di casa.


Nel secondo tempo, nonostante le numerose sostituzioni (per la squadra di casa entrano Casaroli in porta, Viandrisa, Novelli, Borg, Zecca, Peri, Di Salvo, Capitta, Manno e Giulia Grossi; per la AS Roma Primavera Stibel, Pezzi, Pastore, Caruso, Ridolfi, Antonelli ed in porta Merolla sostituisce Gilardi, mentre Bruni e D’Alessio non sono entrate per precauzione) il ritmo non cala e si continua ad assistere ad un match combattuto ed equilibrato, con le ragazze di Melillo che fraseggiano di prima, massimo a due tocchi. E’ Sara Pezzi a portare in vantaggio l’AS Roma con un eurogol che raramente si ha l’occasione di vedere, un tiro al volo di prima intenzione da fuori area, una bordata che Casaroli probabilmente nemmeno ha visto, che si insacca sotto la traversa. Veramente un golazo, che la giovane centrocampista dedica al nonno, perso soltanto due giorni fa.

E’ il sigillo ad una bella partita ben giocata da entrambe le squadre, che sembrano pronte a riprendere l’attività agonistica: la Roma Calcio Femminile già domenica prossima a Tavagnacco, mentre il calendario dell’AS Roma Primavera per questa domenica prevede il turno di riposo, rimandando al 13 a Pomigliano la rincorsa alla capolista San Marino Academy.

Calcioinrosa.it è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Arezzo al n. 5 del 08/08/2018
Copyright © Calcioinrosa 2005 - 2021  | Impostazioni tracciamento  |  Privacy Policy  |  Cookie Policy  |  Contatti  |  Disclaimer