26/01/2023

Fonte:comowomen.it

La prima partita del 2023 è ormai alle porte per il Como Women. Sabato alle 12.30, infatti, la squadra di Sebastian de la Fuente scenderà in campo contro la Roma allo stadio Ferruccio per l’ultima gara della fase a gironi di Coppa Italia. L’unico risultato possibile per passare alla fase ad eliminazione diretta è la vittoria, perché anche in caso di pareggio le giallorosse supererebbero il turno in virtù di una miglior differenza reti. 

È rientrata molto motivata dopo la sosta natalizia Alison Rigaglia, esterno classe ’98, che la stagione scorsa ha realizzato 8 reti in Serie B ed ha contribuito in maniera decisiva alla promozione in Serie A. Nella massima categoria, tuttavia, Alison ha trovato meno spazio nelle rotazioni di de la Fuente e si è dovuta reinventare, arretrando la sua posizione in campo, da ala offensiva a esterno di difesa. 
Intervistata ai microfoni di Como Women Channel, Rigaglia ha parlato delle prossime due sfide, in coppa e campionato: “La Roma è un avversario tosto, sta facendo un grandissimo campionato e ha una rosa molto forte. Però noi non partiamo sconfitte, perché ogni match ha la sua storia e dobbiamo fin da subito ritrovare il ritmo partita e farci trovare pronte. La prossima settimana avremo un’altra gara importantissima in campionato contro il Pomigliano e non possiamo permetterci di arrivarci scariche.” Uno scontro diretto, dunque, che va preparato in settimana con un’attenzione speciale: “Non ci sono segreti particolari per affrontare partite come queste, bisogna giocare ogni gara come se fosse l’ultima e bisogna dare il 100%, soprattutto in uno scontro diretto. D’altra parte, però, non va affrontato con troppa pressione, ma anzi con serenità e tranquillità e con la voglia di andare a fare risultato.” Una voglia che sicuramente il Como ha messo in campo in ogni partita di Serie A quest’anno, pur non riuscendo sempre a portare a casa il risultato sperato: “Sicuramente il livello di questa Serie A è altissimo, è un campionato diverso rispetto a quello degli anni scorsi perché essendoci meno squadre le differenze si assottigliano. Per noi le prime partite sono state un po’ di rodaggio, ma nelle altre abbiamo visto sempre una crescita costante e sono sicura che cresceremo ancora da qui alla fine.”
Chiusura coi buoni propositi del 2023: “Il mio buon proposito personale è quello di migliorarmi sempre di più, mentre l’obiettivo dell’anno è lottare fino alla fine per la salvezza del Como Women. La permanenza in Serie A dipenderà molto dal campo, perché alla fine è sempre quello a parlare. Noi daremo il massimo partita dopo partita per rimanerci, poi la parola spetterà al campo.”

Appuntamento con la Coppa Italia, dunque, fissato per sabato 7 gennaio ore 12.30 allo stadio Ferruccio, per l’esordio nel 2023 del Como Women, contro la Roma capolista in campionato.

Calcioinrosa.it è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Arezzo al n. 5 del 08/08/2018
Copyright © Calcioinrosa 2005 - 2021  | Impostazioni tracciamento  |  Privacy Policy  |  Cookie Policy  |  Contatti  |  Disclaimer