Resoconto 6° giornata

Record assoluto per la Juventus: 30 vittorie consecutive e fuga a punteggio pieno col Sassuolo. Pari tra Milan e Roma nel big-match.

Nell’anticipo del sabato, la Sampdoria di Cincotta, a quota 6, rifila un tris all’Inter di Guarino, con le reti dell’ex Tarenzi (doppietta e 101 gol in carriera) e Re, con le nerazzurre alla loro seconda sconfitta consecutiva. Alle 14.30, a Vinovo, la Juventus mette in ghiaccio il match col Napoli già dopo 5’: prima, dopo 28 secondi con Caruso e poco dopo, con Cernoia, con le bianconere che superano il record che apparteneva al Brescia, quello di 29 successi di fila. In contemporanea, secondo successo di fila per il Pomigliano, il primo esterno (1-2) per l’undici di Panico che passa al “Fersini” con la doppietta di Salvatori-Rinaldi; per le biancocelesti, è notte fonda col sesto k.o. consecutivo.

Nella giornata domenicale, alle 12.30, la Fiorentina espugna, in rimonta, il campo del Verona (1-3) ottenendo il terzo successo di fila ed appaiando l’Inter a 9 punti: le reti portano le firme di Baldi, Lundin e l’autogol di Ambrosi; per le veronesi di Pachera, a rete Cedeno per l’illusorio e momentaneo 1-0. In contemporanea, Milan e Roma si dividono la posta in palio (1-1) nell’unico pareggio di giornata: giallorosse in vantaggio con Serturini al 12’ p.t., per le rossonere è Grimshaw a ristabilire la parità. Nel posticipo, il Sassuolo regola per 3-2 l’Empoli: triplo vantaggio per le ragazze di Piovani con Dubcova e la doppietta della solita Cantore; per l’undici di Ulderici, Bardin e Cinotti segnano solo nel finale, col Sassuolo che resta a punteggio pieno a braccetto con la Juventus a quota 18 punti.