SHARE
serie a femminile

Alla Juventus il big-match col Sassuolo, cadono Napoli e San Marino

Gli anticipi del sabato si sono aperti col successo esterno non convincente dell’Inter di Sorbi sul campo della Pink Bari (1-2): Novellino illude le pugliesi portandole in vantaggio, ma prima Simonetti e successivamente Moller, piegano, a fatica, l’undici di coach Mitola sempre più giù, ad un passo, dalla B. Altro successo esterno, sempre per 1-2, quello della Roma di Bavagnoli sulla Fiorentina: per le viola, è Sara Baldi a sbloccare le ostilità, ma Giugliano dagli undici metri e la solita Serturini, sbancano il “Bozzi” e blindano il quarto posto in classifica con 34 punti. Alle 15.00, l’Empoli di Spugna riscatta la sconfitta dell’andata, infliggendo una pesante goleada alla Florentia (6-2). All’undici di Carobbi, non basta la solita Cantore (doppietta), in quanto per le padrone di casa sono scatenate con Domping (doppietta), Caloia, Acuti, Glionna e l’eurogol di Miotto consentono all’Empoli di allungare proprio sulla Florentia e di scavalcare per un punto la Fiorentina.

Alle 12,30 della domenica, il Milan calca il poker al Napoli, con le reti di Bergamaschi, Hasegawa, Dowie e Giacinti. Il big-match tra Sassuolo e Juventus, se lo aggiudicano le ragazze di Rita Guarino con un secco 0-3, in virtù delle reti di Maria Alves e della doppietta di Cernoia; si interrompe a cinque, la striscia di successi consecutivi di Piovani. Infine, salvezza matematica per il Verona di Pachera che espugna il campo del San Marino (0-2), con una rete per tempo di Nichele e Sardu.