SHARE

L’inseguimento, il doppio sorpasso, poi la rimonta fino al pareggio subita a 4’ dalla fine. Succede di tutto al Seven Infinity di Gorgonzola durante il remake della finale Scudetto: tra Kick Off e Ternana finisce 5-5, ma a vincere è lo spettacolo di una gara dal ritmo forsennato e dalle mille emozioni, con il super gol in rovesciata di Nona (doppietta alle tricolori per la spagnola) che lascia tutti a bocca aperta. Applausi scroscianti per le all blacks, ma anche un pizzico di rammarico dopo il 5-3 che aveva fatto sperare nel riscatto completo. Un punto comunque pesantissimo e un ruolino di marcia che rimane impeccabile: neanche le campionesse d’Italia riescono a fermare la corsa della capolista.

 

LA CRONACA – Che non sarà un match adatto ai deboli di cuore si capisce subito: 1’47” sul cronometro e Angela Roda porta in vantaggio le sue, ma Belli (tiro deviato) pareggia al 4′ prima del doppio acuto di Tampa intervallato dalla rete di Vieira per il 2-3 dell’intervallo. Primo tempo bello, secondo tempo ancor di più. La prova? Secondo 33: Nona Navarro Saez si esibisce in una rovesciata che non ha nulla da invidiare al pi bello dei gol del futsal maschile e insacca il 3-3. Sogno o son desto? E’ questo che si chiede il pubblico di casa che poco dopo applaude anche l’allungo sull’asse Vanin-Belli, che arriva dopo un palo di Vieira e la traversa della camisa 2. Partita sul binario giusto, ma D’Orto inserisce Vanessa come portiere di movimento e la Ternana pone le basi per una rimonta che si concretizzerà di lì a poco con Lucilèia e Bettioli. 5-5 alla sirena.