25/09/2022

Ravenna-Roma 0-14: 2 Partita

2 vittoria giallorossa

La squadra di Fabio Melillo gioca a Ravenna la seconda partita di campionato.

La situazione è un po’ al limite perché tra infortunate di lunga degenza, esigenze di prima squadra e qualche piccolo problema di circostanza, mancano ben 11 calciatrici in età primavera. 

Questo fattore, ha permesso al mister Fabio Melillo di dare spazio a qualche ragazza che si sta allenando bene e che piano piano sta crescendo tra quelle più piccole. Il problema, per alcune di queste ragazze che sono sotto età è stato il lungo periodo di inattività del campionato U17. 

Negli ultimi due anni infatti, non si è giocato praticamente mai e quindi loro, avranno bisogno di un po’ più di tempo prima di tornare a regime; causa della pandemia, hanno saltato delle fasi molto importanti di crescita. 

Tornando alla partita, si sapeva che il test non sarebbe stato dei più probanti perché il Ravenna è una società molto ben organizzata ma tecnicamente è tra le squadre di seconda fascia di questo girone. 

Fabio Melillo ha sfruttato benissimo tutti i cambi a sua disposizione, ha ruotato 16 giocatrici e le uniche a non essere entrate sono state le due 2006 che comunque hanno fatto una bellissima esperienza e hanno anticipato i tempi di una probabile convocazione in Primavera, soprattutto in una Primavera del livello della Roma… Altra giocatrice che non ha giocato ma che ha potuto riassaporare il gruppo è stata Trubiani, che è reduce da una lunga fase post infortunio, Testa e poi il secondo portiere D’Alessio.

La sfida è stata un monologo romanista, la squadra da un punto di vista tecnico ha coperto molto bene il campo e ha giocato con una grande qualità di palleggio. 

Il Ravenna ha cercato di contenere in maniera ordinata le incursioni giallorosse e non ha mai messo particolare pressione, questo per evitare di esporsi a una ripartenza e così facendo, non ha mai rischiato di sbilanciarsi.

La Roma ha spesso cominciato le proprie azioni dalla linea difensiva, dove ha spiccato per qualità e quantità Ridolfi, una ragazza dotata di ottima visione di gioco, che il mister molto spesso, ha anche spostato a centrocampo. 

Bene anche Petrara che ha giocato nel ruolo di mezzala. La partita è scivolata via in maniera tranquilla, ci sono state tante occasioni da gol per la Roma che ha chiuso i primi quarantacinque minuti di gioco sul risultato di 4-0 grazie alle reti al 10’ di Tarantino, al 16’ di Grossi, al 28’ di Marino e al 36’ di Tall.

Il punteggio però non deve ingannare perché il Ravenna per lunghi tratti ha tenuto bene il campo, e 3 dei 4 gol sono arrivati da calci piazzati.

Nella ripresa poi, la Roma ha preso il largo, le ragazze di casa hanno mollato e hanno fatto tremendamente fatica a colmare il gap tecnico con le ragazze capitoline. Le giocatrici che Fabio Melillo ha fatto entrare dalla panchina sono subito entrate nel vivo del gioco con tanta gamba e determinazione, hanno dato ancora maggiore vivacità alla manovra e messo in grossa difficoltà le avversarie. 

Per la cronaca sono subentrate al 60’ Martella e Montesi al posto di Tarantino e Grossi; poi al 73’ Stibel e Tittozzi al posto di Silvi e Marino; infine al 76’ Passarani per Tall.

Il risultato finale di 14-0 parla chiaro e la dice lunga sull’andamento del secondo tempo in cui sono andate a segno al 47’ Battistini, al 50’ Tarantino, al 55’ Grossi, al 57’ Tarantino, al 61’ Petrara, al 62’ Montesi, al 73’ Martella, al 78’ Tittozzi, al 79’ Martella, all’88’ Montesi.

Un aspetto da sottolineare e che probabilmente farà piacere al mister giallorosso Fabio Melillo è la costante crescita delle ragazze, che hanno fatto e fanno tuttora parte della sua squadra. Quando è iniziato il ciclo di quella che è attualmente la squadra bi-campione d’Italia infatti, c’erano pochissime ragazze nel giro azzurro. Oggi invece, di quello straordinario gruppo, tante stanno giocando da protagoniste in serie B, tante sono convocate in prima squadra con la maglia della Roma e tantissime sono le convocate nelle varie nazionali di categoria. 

Questo a dimostrazione che il lavoro paga sempre e che Fabio Melillo può andare ben fiero del lavoro che ha svolto sia lui che il suo staff. 

Ravenna: Bedeschi, Campi, Priviero, Akremi, Bussolari, Loberti, Bonacci, Tosoni, Lauro, Ceciliani, Sforza. A disposizione: Balbi, Troyse, Pagani, Villecco, Lorenzini, Brusi, Bertarelli, Babini. Allenatore: Andrea Parlani

As Roma: Gilardi, Battistini, Silvi (73’ Stibel), Ridolfi, Testa, Massimino, Grossi (60’ Montesi), Marino (73’ Tittozzi), Tarantino (60’ Martella), Petrara, Tall (76’ Passarani). A disposizione: D’Alessio, Trubiani, Testa. Allenatore: Fabio Melillo

Calcioinrosa.it è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Arezzo al n. 5 del 08/08/2018
Copyright © Calcioinrosa 2005 - 2021  | Impostazioni tracciamento  |  Privacy Policy  |  Cookie Policy  |  Contatti  |  Disclaimer