24/02/2024

Primavera, Res Roma – Pink Bari 0-1

Primavera

Res Roma – Pink Bari 0-1

Marcatrici: 43′ Manno

Res Roma: Parnoffi, Chiappa (88′ Chaid) Orlando, Liberati, Lommi, Pienzi (75′ Cosentino), Graziosi, Corrado, Labate, Natali, Giuliano. A disp.: Scarpellino, Caprera, Chaid, Valentini, Felici. All.: F.Melillo

Pink Bari: Aprile, Quazzico, Capitanelli, Bitetto, Di Bari, Montemurro, Mascia (70′ Marino), Buonamassa (64′ Fiore), Manno, Serturini, Parascandolo. A disp. Stella, Fornarelli, Strisciuglio, Lorenza, Paparella.

La Res Roma perde uno a zero il match casalingo contro la Pink Bari e dà l’addio al campionato Primavera, al termine di una gara dominata ma segnata da una traversa, un incrocio dei pali e tante bellissime parate di Aprile che dimostra di avere davanti a sé un grande futuro.

Mister Melillo deve fare a meno di Greggi e opta per un 3-5-2 con Parnoffi in porta, Orlando, Lommi e Liberati in difesa, Giuliano, Pienzi, Corrado, Graziosi e Chiappa a centrocampo, e con Natali e capitan Labate in avanti.

Il primo tempo è un monologo delle padrone di casa che chiudono le ospiti nella propria metà campo e collezionano palle gol.
Al quinto minuto è la traversa a negare il gol su punizione a Giuliano, mentre nei successivi minuti sale in cattedra Aprile che compie due grandi interventi sulle conclusioni di Natali e Giuliano.
Al ventesimo Pienzi sfiora il palo con un tiro dalla distanza, e qualche minuto dopo Labate fa gridare al gol in due occasioni la tifoseria giallorossa, sfiorando di un soffio il gol del vantaggio.
Quasi allo scadere la doccia fredda: svarione della difesa capitolina e Manno capitalizza l’unica vera occasione del match, siglando ip gol vittoria.

Nella ripresa è ancora il legno a salvare Aprile: punizione dai trenta metri di Lommi e palla all’incrocio; la Res continua il proprio monologo e sfiora il pari in almeno tre occasioni con Labate, e poi con Graziosi e Natali, ma la porta di Aprile resta inviolata.
Nel finale grande occasione per Cosentino che manda di poco fuori un diagonale da ottima posizione.

Al triplice fischio la Res Roma saluta per sempre il campionato Primavera, onorato con la vittoria di tre scudetti consecutivi, record mai raggiunto da nessun’altra squadra finora.

Le parole di fine gara del tecnico romano Fabio Melillo: “Oggi le ragazze hanno fatto una gran partita. Il risultato non rispecchia la realtà viste le tante palle gol e il tipo di gara che abbiamo fatto, nonostante mancasse Greggi che è il nostro valore aggiunto. Credevo che soffrissimo di più e invece meritavamo di passare il turno ma nel calcio ci sta di vedere partite del genere. Faccio un grande applauso a tutte le ragazze che hanno dato tutto, con qualità tecniche e tattiche importanti. Speravamo di andare più avanti per difendere o tre tricolori ma per quanto visto sul campo c’è da essere soddisfatti e grati per quanto abbiamo fatto. Ringrazio i nostri tifosi che anche oggi ci sono stati accanto senza mai farci mancare il loro amore.”

 

Calcioinrosa.it è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Arezzo al n. 5 del 08/08/2018
Copyright © Calcioinrosa 2005 - 2021  | Impostazioni tracciamento  |  Privacy Policy  |  Cookie Policy  |  Contatti  |  Disclaimer