14/06/2024

Presentazione Breganze – Falconara

Dopo la “prevista” vittoria con la Flaminia Fano, domenica a Sarcedo andrà in scena una sfida da non perdere: il Futsal Breganze affronta il Città di Falconara, quintultima della classe, ma capace di battere il Real Grisignano la scorsa settimana. Una formazione tosta che vanta all’interno del suo organico due ex biancorosse: Eliane Dalla Villa e Rocio. A commentare la settimana delle ragazze di Zanetti e Centofante e fare il punto della situazione è il direttore sportivo Stefano Sbabo.

Stefano, come vedi la squadra in questo momento, dopo la vittoria contro la Flaminia?

Domenica scorsa è andata bene, soprattutto sotto il profilo del risultato che è ciò che conta maggiormente. Le ragazze hanno fatto bene in campo, ovviamente la vittoria doveva arrivare, con tutto il rispetto per il Fano, ma i tre punti erano d’obbligo. La squadra sta abbastanza bene sotto il profilo mentale e, ancora più importante, ha grande voglia di dimostrare quanto vale. Dal punto di vista fisico, inutile nasconderlo, non siamo ancora al meglio e i nostri acciacchi probabilmente li porteremo fino alla fine, vista come si è incanalata la stagione. Detto ciò sicuramente il Breganze non molla e siamo qui per portare a casa il miglior risultato possibile.

Domenica arriva il Falconara: che partita c’è da aspettarsi?

È una partita importantissima, loro hanno dimostrato di essere una buonissima squadra. Stanno facendo un gran lavoro, hanno elementi di valore e diranno sicuramente la loro, infatti domenica ha ottenuto un gran risultato. Sarà un match difficilissimo, anche perché ci sono delle ex che conoscono bene il nostro campo, ed è fondamentale: sia per tenerli giù, che per fare tre punti pesantissimi per noi in ottica dei play off e della classifica finale. Inoltre tutte queste partite prima del 6 febbraio (quando ci sarà lo spareggio di Coppa Italia) a noi servono tantissimo, anche per integrare sempre più Juliana Bisognin in squadra.

Mister Zanetti, a causa di problemi personali, per un breve periodo si è dovuto assentare, oggi è di nuovo a pieno regime?

Il mister c’è, sta facendo degli sforzi immensi e bisognerebbe fargli un monumento per quello che sta facendo. È mancato davvero pochissimo: le ragazze l’hanno capito e tutto il gruppo, assieme alla società, vogliono dare quel qualcosa in più per lui, se lo merita. È una persona che va lodata e ci tengo a farlo: spesso si parla e sparla di lui, ma non è davvero semplice allenare in questa situazione. Qualcuno a volte dovrebbe far silenzio, invece di sparlare senza sapere come stanno le cose.

Guardando al futuro: come pensi andrà il campionato e quale sarà secondo te il ruolo del Breganze?

In generale al momento vedo Kick Off e Salinis favorite: le milanesi stanno martellando, non sbagliano un colpo, mentre il Salinis era già forte e ora con Taina a disposizione è diventato un vero squadrone con uno dei migliori mister. Mezzo scalino sotto, ma comunque fortissimo, il Montesilvano. E bisogna tenere d’occhio anche la Florentia: ha una determinazione e una voglia matta di uscire come protagonista e ora, con l’imminente rientro di Renatinha, potrebbe essere la sorpresa del campionato. Il Breganze? Noi lottiamo ogni domenica: il primo obiettivo ora è qualificarci per la Coppa e poi per i play off ci proviamo, daremo fastidio a tutte. Con tutte le defezioni che abbiamo avuto credo che siamo bravi ad essere dove siamo, ma con il recupero di Pinto diremo la nostra: la squadra è buona.

 

 

Calcioinrosa.it è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Arezzo al n. 5 del 08/08/2018
Copyright © Calcioinrosa 2005 - 2021  | Impostazioni tracciamento  |  Privacy Policy  |  Cookie Policy  |  Contatti  |  Disclaimer