SHARE

Ha iniziato la sua carriera nella Torres, il suo sogno sarebbe la Nazionale: intervista speciale a Romina Pinna, attaccante del Pomigliano Calcio Women.

Ciao Romina, una tua breve presentazione (età, ruolo…)

Ciao sono Romina Pinna, ho 27 anni, sono nata in Sardegna e sono un attaccante.

Le tue esperienze in carriera…

Ho iniziato la mia carriera nelle Giovanili della Torres fino all’esordio in serie A a 17 anni con il mio primo gol. Dai 17 fino ai 19 anni ho giocato nella Torres poi un anno a Oristano in serie B (vecchia A2) poi sono ritornata alla Torres fino ai 23. Dopo sono stata un anno in Inghilterra al West Ham. Negli anni successivi ho militato tra Bari, Luserna, Mozzecane, Cittadella e Pomigliano tra serie A e B.

Un attaccante con cui ti piacerebbe giocare?

Mi piacerebbe giocare con un attaccante come Cristiana Girelli.

Hai segnato 11 gol, te l’aspettavi di essere il capocannoniere del tuo club?

All’inizio del campionato il mio obiettivo era aiutare la squadra ed essendo un attaccante segnare più possibile, grazie anche alle mie compagne oggi ho 11 gol. Penso che non siano un caso tutti questi gol. Il lavoro paga sempre.

Sulla prossima sfida…

La sfida contro il Pontedera è molto importante perchè se si vince può essere la vittoria più speciale per noi, che ci darà la matematica della serie A (se anche il Ravenna dovesse perdere contro la Lazio) noi andremo lì come abbiamo affrontato le gare contro Tavagnacco e Como, ci sarà solo un risultato per noi…

Un sogno…

Un sogno sarebbe quello della Nazionale.