27/11/2022

6a giornata – 15 ottobre 2022

Fonte: Pomiglianocalciofemminile.it

CASTELLAMMARE DI STABIA (NA) – Una gara particolare che si gioca in uno scenario diverso, lontano dal Gobbato, lontano dal campo amico sede naturale delle pantere. Si gioca a Castellammare di Stabia a porte chiuse, contro una forte Fiorentina. Sarà il sintetico del Menti a raccontare la sesta sfida stagionale del massimo torneo femminile italiano per le granata. La squadra allenata da Gerardo Alfano si presenta alla sfida con le viola senza la squalificata Di Giammarino. In campo scende la migliore formazione disponibile per tentare di confermare quanto di buono emerso a Vinovo, in quei 53’minuti prima dell’inferiorità numerica, prima del tracollo contro le quotate avversarie. Si gioca per dare corpo ad una classifica povera di punti, per conquistare ossigeno per tenere viva la corsa salvezza.

La prima conclusione a rete è del Pomigliano con Battelani che dai 30 metri calcia basso per la presa facile di Baldi. La gara resta impantanata con la Fiorentina in attesa pronta ad arginare la maggiore vitalità delle pantere. Sono le incursioni di Martinez a destare maggiore preoccupazione per la difesa viola, con lavoro straordinario per le due centrali Erzen e Tortelli. Al 24’ proprio Martinez lanciata da Taty trova l’incursione sulla sinistra con tiro fuori di poco. Primo acuto viola al 32’ con Huchet che su azione d’angolo tenta una conclusione a volo con pallone di pochissimo fuori sfiorando l’incrocio. Sale sugli scudi Cetinja sulla conclusione ravvicinata di Huchet. Mani aperte e palla in angolo. Sfiora il vantaggio il Pomigliano con Fusini che indirizza in porta un velenoso traversone con Baldi che recupera e toglie palla dall’incrocio poi il colpo di testa di Verena e salvataggio sulla linea (43’). Capovolgimento di fronte e la viola passa con Mijatovic che chiude in rete un cross di Monnecchi (44’). Azione in partenza viziata da un vistoso fallo di mano non segnalato dal direttore di gara.

La ripresa inizia senza cambi. Al 48’ iniziativa di Martinez servita da Fusini, punta Erzen e calcia in porta. Baldi si fa trovare pronta. Martinez ancora pericolosa al 50’. Spostata sul fronte di attacco destro si libera della sua diretta avversaria ma calcia debolmente in porta. La neo entrata Corelli calcia dal limite e costringe Baldi a chiudere in angolo. Al 65’ su calcio di punizione di Huchet la palla carambola per una libera Sabatino cha da due passi scarica su Cetinja. Al 76’ l’episodio che potrebbe riaprire la partita: Martinez servita da Taty viene messa giù in area. Calcio di rigore che calcia Taty ma Baldi si supera con un intervento spettacolare. Para con l’aiuto della traversa e occasione sprecata dalle pantere. Grande Cetinja all’82’ che chiude lo spazio dicendo no all’incursione di Catena. Fiorentina che sfiora il raddoppio con Johannsdottir la cui conclusione finisce sopra la traversa. Pomigliano che resta in dieci per l’espulsione di Fusini per doppia ammonizione. Punita con il secondo giallo l’entrata su Catena. Dopo sei minuti di recupero termina la gara. Per le pantere ancora una sconfitta, ancora uno stop per le ragazze di Alfano, che escono sconfitte pur meritando qualcosa di più. Hanno tenuto bene il campo, hanno giocato e sprecato, avrebbero meritato almeno il pareggio ma restano ancora con un solo punto in classifica.

POMIGLIANO 0-1 FIORENTINA
[Castellammare di Stabia (NA), 15-10-2022 | “MENTI” | ore 13.30]

POMIGLIANO: Cetinja, Fusini, Konat (dal 61’ Manca), Passeri, Gallazzi (dal 87’ Rabot), Amorim Dias (dal 53’ Corelli), Sena (dal 87’ Sangarè), Rizza, Martinez, Ferrario, Battelani (dal 53’ Novellino). A disp: Fierro, Apicella, Miotto. All.: Gerardo Alfano.
FIORENTINA: Baldi, Tortelli, Cafferata (dal 61’ Breitner), Parisi (53’ Johannsdottir), Sabatino (dal 81’ Severini), Erzen (dal 53’ Jackmon), Monnecchi, Mijatovic (dal 61’ Catena), Huchet, Agard, Boquete Giadans. A disp.: Schroffenegger, Menta, Longo, Giacobbo. All.: Patrizia Panico.

ARBITRO: Luca Angelucci di Foligno
ASSISTENTI: Emanuele De Angelis di Roma 2, Franco Iacovacci di Latina.
QUARTO UOMO: Gabriele Iurino di Venosa.
RETI: 44’ Mijatovic (F).

NOTE: Giornata di sole. Angoli 4-5. Ammonite: Fusini (P), Parisi (F), Konat (P), Agard (F). Espulsi: Fusini (P) per doppia amminizione.. Recupero: 1’ pt 6’ st

Calcioinrosa.it è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Arezzo al n. 5 del 08/08/2018
Copyright © Calcioinrosa 2005 - 2021  | Impostazioni tracciamento  |  Privacy Policy  |  Cookie Policy  |  Contatti  |  Disclaimer