31/01/2023

Pomigliano, Fabiana Vecchione : “Ho rifiutato diverse offerte ma ho avuto conferma di aver scelto la piazza ideale dove potermi rilanciare nel calcio ad undici”

Proveniente dal calcio a cinque dove con 38 reti si era laureata capocannoniere del torneo, si è riproposta da questa stagione nel calcio ad undici scegliendo l’ambiziosa piazza campana per rilanciarsi nel massimo palcoscenico calcistico femminile.

Dopo una incredibile sforbiciata nella gara con il Real Bellante si è resa protagonista di una doppietta nella difficile trasferta con il Salento Women, trascinando il Pomigliano a consolidare il primo posto nel torneo di terza categoria con sette punti di vantaggio sulla diretta inseguitrice Ludos Palermo.

Vetrina della giornata per Fabiana Vecchione, classe 1999, attaccante prolifica ed implacabile sotto rete, capace di adattarsi ai ruoli di mezza punta, prima punta ed esterno d’attacco, reginetta delle bomber con 14 reti all’attivo nel girone D di serie C.

Ciao Fabiana, come è nata la tua passione per il calcio?

Ho iniziato a giocare a calcio per strada, nei vicoli del quartiere, all’età di 5-6 anni prima di essere scoperta da un osservatore all’età di 8 anni; ho combattuto diverse battaglie in famiglia per imporre la mia scelta che non era ben vista dai miei genitori; sono dovuta andare diverse volte di nascosto agli allenamenti con i maschietti, accompagnata da mio zio, prima di iniziare la mia carriera agonistica nel femminile.

Una breve panoramica delle tue esperienze calcistiche

Nel calcio ad undici, ho militato nel Napoli femminile, disputando due campionati di serie B e due stagioni nella primavera, collezionando cinque presenze in serie A; ho maturato, inoltre, esperienze nell’Afragirl calcio a 5, vincendo il torneo di serie C e conquistando il passaggio in serie A2, nel Woman Napoli oltre che nel Progetto Sarno; nella scorsa stagione ho realizzato nel futsal ben 38 gol, conquistando il titolo di capocannoniere del campionato.

La tua scelta di approdare al Pomigliano

In estate avevo ricevuto diverse offerte per militare in squadre di categorie superiori ma ho scelto Pomigliano che ho ritenuto essere la piazza migliore per rilanciarsi e vivere un’annata da protagonista; la società è solida ed ambiziosa, era inevitabile accettare la proposta di Salvatore Esposito, persona che stimo e ammiro da tempo.

A chi ti ispiri ?

Il mio idolo è il brasiliano Neymare, prima di ogni gara mi carico vedendo i suoi video, cercando di prendere ispirazione e spunto dalle sue giocate.

La tua straordinaria stagione

Ho siglato finora 14 reti, posizionandomi al primo posto nella classifica delle bomber del girone;  

la nostra squadra, votata all’attacco, può vantare ben 45 reti all’attivo, con le altre tre calciatrici presenti nei primi quattro posti della classifica capocannonieri : Luisa Esposito (10 reti), Petraglia (8 reti) e Galluccio, tutte mie compagne di squadra del Pomigliano.

Provenendo dal calcio a cinque, pensavo di avere delle difficoltà a potermi esprimere a questi livelli anche nel calcio ad undici ed invece i risultati stanno dimostrando che evidentemente l’esperienza maturata nel rettangolo di gioco piu’ piccolo è servita molto per migliorare la mia tecnica.

La tua rete piu’ bella

La rete in sforbiciata con il Real Bellante è stata spettacolare ma anche un colpo di fortuna, sicuramente la ciliegina sulla torta a coronamento di tanto impegno e sacrificio.

L’inizio di stagione in salita

Abbiamo avuto un inizio di stagione in sordina, uscendo al primo turno di Coppa Italia da terze classificate nel mini girone alle spalle di Dream Team e Sant’Egidio; abbiamo dovuto pagare dazio nella fase di conoscenza del gruppo, non avevamo ancora assemblato l’idea di gruppo anche in considerazione di numerose ragazze di valore assenti in quel periodo.

La pausa natalizia

Dopo la vittoria in rimonta sul difficile campo del Salento Women possiamo dire di poter passare le feste tranquille; dopo la sosta ci toccherà comunque ritornare in campo serene ma concentrate piu’ che mai per continuare il nostro cammino e consolidare la posizione di vertice in classifica.

L’obiettivo stagionale

Inutile nasconderci, il nostro obiettivo è sicuramente quello di vincere il campionato per poi puntare alla promozione nella categoria superiore.

Il vostro inno musicale

La canzone “Amandoti” di Gianna Nannini è il nostro inno musicale, le strofe : “Amarsi ancora, fallo dolcemente, solo per un’ora, perdutamente” sono il simbolo della nostra unione e della nostra forza come gruppo, cantata ed ascoltata a fine gara dopo ogni risultato positivo conseguito sul campo.

 

Calcioinrosa.it è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Arezzo al n. 5 del 08/08/2018
Copyright © Calcioinrosa 2005 - 2021  | Impostazioni tracciamento  |  Privacy Policy  |  Cookie Policy  |  Contatti  |  Disclaimer