26/11/2022

Pink Bari, R. D’Ermilio : “Cavalcata strepitosa nel finale di stagione, annata fantastica da dedicare a tutto il mondo Pink”

Finale di stagione eccezionale per la Pink Bari che conquista la salvezza in serie A, vincendo sul neutro di Porto Sant’Elpidio la gara di spareggio contro la Pro San Bonifacio. All’indomani del secondo capolavoro consecutivo delle biancorosse, parola e analisi ad uno degli artefici della straordinaria stagione, il condottiero della squadra, il mister Roberto D’Ermilio.

Salve mister, complimenti innanzitutto per la grande impresa della conquista della salvezza; un suo giudizio sulla partita vinta contro il San Bonifacio che vi ha permesso la permanenza nella massima serie

Abbiamo disputato un primo tempo eccezionale dove siamo andati in vantaggio meritatamente, nella seconda frazione di gioco abbiamo subito la reazione dei nostri avversari, i quali una volta accorciate le distanze, ci hanno fatto soffrire per un quarto d’ora dove eravamo un po’ indecisi e timorosi; resta il fatto che abbiamo prodotto palle goal a ripetizione nel corso della gara, se c’era una squadra che meritava di vincere questa era sicuramente la nostra.

Stagione altalenante, caratterizzata da alti e bassi dove avete avuto la capacità di resistere e non mollare nei momenti difficili, rialzandovi nei momenti cruciali del finale di stagione. Un suo commento sul campionato delle biancorosse

E’ stata una stagione altalenante, abbiamo disputato un grande girone d’andata che ci portato a raggiungere il sesto posto in classifica, poi è nel ritorno è arrivata una crisi di risultati ma non di gioco, avendo comunque disputato delle buone partite perse nei minuti finali con squadre alla nostra portata; nel finale di stagione abbiamo realizzato una cavalcata strepitosa, tirando fuori il meglio del “mondo Pink” caratterizzato da unione, carattere, qualità tecniche, umane e motivazionali che ci hanno spinto a realizzare questa impresa in una stagione fantastica, considerato che è la prima volta che la Pink riesce a mantenere la serie A sul campo.

Infine, a chi dedica questo traguardo? Come giudica la sua prima esperienza in carriera nel campionato di serie A femminile?

Dedico la conquista della salvezza a tutto il mondo Pink, alla società, alle giocatrici, al settore giovanile, alle famiglie, allo staff dei miei stretti collaboratori (preparatore dei portieri, preparatore atletico, etc.), allo staff medico, ai fisioterapisti, operatori eccezionali capaci di rimettere in piedi nelle migliori condizioni possibili calciatrici indisponibili per diversi acciacchi.  

Tutti ci siamo sostenuti nei momenti difficili ottenendo assieme una impresa pazzesca; è stata un’esperienza bellissima dal punto di vista professionale, ho avuto modo di confrontarmi con il massimo livello del calcio femminile in Italia, realtà che non potevo immaginare avendo disputato lo scorso anno il campionato di B; stimolante partecipare ad una competizione dove è presente un alto livello fisico e tecnico delle calciatrici, un’esperienza che mi ha gratificato ed arricchito che conserverò con grande entusiasmo.

Foto Christian Caputo

 

Calcioinrosa.it è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Arezzo al n. 5 del 08/08/2018
Copyright © Calcioinrosa 2005 - 2021  | Impostazioni tracciamento  |  Privacy Policy  |  Cookie Policy  |  Contatti  |  Disclaimer