25/09/2022

Orvieto, una stagione di successo

ORVIETO – Si è chiusa con un successo, il decimo in altrettanti match di campionato disputati nel campionato di Eccellenza, l’avventura dell’Orvieto FC del presidente Roberto Lorenzotti nel torneo regionale umbro. Una stagione condotta in maniera strepitosa dalle ragazze di mister Riccardo Pettinelli che domenica, dopo la vittoria per 4-1 (Angelica Antonini, Antonelli, Quattrone, Binnella) contro la Gualdo Women sono diventate ufficialmente le campionesse regionali e hanno finalmente dato il via al meritato riposo. 

“È stata una partita carica di emozioni – racconta il tecnico orvietano Riccardo Pettinelli – Una partita che volevamo portare a casa ad ogni costo infrangendo ogni record; vincere un campionato a punteggio pieno senza subire mai sconfitte: e così è stato. Domenica pomeriggio abbiamo messo la partita subito in discesa andando sul 2-0 poi, complice una nostra disattenzione difensiva abbiamo permesso alle nostre avversarie, di riaprire la gara e di portarsi sul 2-1. Ma le ragazze si sono subito riprese, e a pochi minuti prima del fischio di fine primo tempo abbiamo realizzato il 3-1. Nella ripresa il gol del nostro capitano, Binnella, che ha realizzato il 4-1 e messo la parola fine alla gara e al nostro torneo. Le ragazze volevano ad ogni costo dimostrare la loro vera forza, e così è stato. Per tutto il campionato sono state una macchina perfetta, concentrate e affamate di vittoria, d’altronde anche i numeri lo dimostrano Nenna e Angelica Antonini entrambe in doppia cifra, la prima con 12, la seconda con 18 reti e il titolo di capocannoniere del torneo; squadra con miglior attacco con 52 gol e miglior difesa solo 6 subiti”.

Ripercorriamo la stagione dall’inizio, incertezze, coppa, campionato, alti, bassi, qual è stato il film della stagione?

“Una stagione sicuramente carica di emozioni. Una che fin dagli inizi ci ha visti protagonisti concludendo il girone di coppa da primi. Poi lo slittamento di tutti i campionati a gennaio e i tanti casi Covid che abbiamo avuto avevano un po’ indebolito la squadra fisicamente, sia dal punto di vista mentale. Ma tutte, compresi noi dello staff, avevamo un sogno, vincere e convincere. Così, dopo il nodo negativo della finale di Coppa Italia regionale persa e da qualche partita giocata male (nonostante sia arriva comunque la vittoria, ndr), ci siamo guardati negli occhi e senza giri di parole, abbiamo capito che non volevamo più steccare e fare il pieno in campionato. Dopo il primo allenamento post Coppa è cambiato tutto, e nonostante qualche infortunio siamo andati dritti all’obiettivo finale”.

Dopo il triplice fischio finale la giusta festa, la giusta carica emotiva, e l’emozione indimenticabile, ora c’è da preparare la prossima stagione, il campionato nazionale di serie C, come si muoverà l’Orvieto FC?

“Sicuramente ci siamo già attivati per il prossimo anno, ci stiamo organizzando e programmando il tutto anche e soprattutto dal punto di vista societario. Di certo confermeremo il gruppo in toto, perché sono state tutte partecipi di questa impresa e si meritano di assaporare il campionato nazionale”.

Un futuro che parte anche da Orvieto stesso, la società proprio in questa stagione è partita con un progetto di Under 14 femminile, che in futuro darà sicuramente ricambi alla prima squadra.

“E’ sicuramente un fiore all’occhiello della nostra società, 20 ragazzine del posto che, vedendo le compagne più grandi giocare in prima squadra e con i risultati visti quest’anno, avranno motivazioni importanti che le porteranno a crescere molto. Sono guidate dall’attento e sapiente mister Sandro Tonelli, che peraltro fu proprio lui a gettare le basi della prima squadra qualche anno fa, e sicuramente le saprà far crescere giorno dopo giorno. Ho assistito dall’esterno ad alcuni allenamenti di queste giovani e, tra qualche anno, spero possano prendere parte al gruppo della prima squadra; sarebbe ancora una volta una grande vittoria societaria. La cosa bella e importante è che durante tutta la stagione stanno crescendo davvero tanto, perché spinte da una passione speciale che, a mio modo di vedere, proprio nel femminile fa riconoscere la vera passione per il calcio”.

Dopo 10 partite, 10 vittorie, 30 punti finali in classifica su altrettanti disponibili, non si può non ringraziare chi è stato vicino alla squadra, alle ragazze, e anche, perché al mister…

“Le ragazze, in primis i miei ringraziamenti vanno a loro, sono state impeccabili, magnifiche e sono riuscite in un’impresa unica, di cui tutta la società è orgogliosa, e sarà loro per sempre riconoscente visto che si tratta del primo titolo vinto dalla sezione calcio a 11. Un grazie anche a tutto il mio staff, e alla dirigenza, a partire dal presidente Lorenzotti e al direttore generale Bellagamba. Non posso poi dimenticare chi è stato al nostro fianco, i tifosi che ci hanno sostenuto e che sono aumentati via via durante tutto il campionato. Ora ci godiamo, ma non troppo, il nostro meritato riposo con in mente già la prossima stagione in serie C”.

Calcioinrosa.it è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Arezzo al n. 5 del 08/08/2018
Copyright © Calcioinrosa 2005 - 2021  | Impostazioni tracciamento  |  Privacy Policy  |  Cookie Policy  |  Contatti  |  Disclaimer