Nuovo Latina, Giulia Visalli : “Le critiche sono utili sfide che ti spronano a dare il meglio di te stessa”

Alla scoperta di Giulia Visalli, classe 1999, difensore o terzino del Nuovo Latina, squadra laziale partecipante al campionato di Eccellenza

Ciao Giulia, come è nata la tua passione per il calcio ?

“Ho iniziato a tirare i primi calci ad un pallone sin da piccolina, invogliato da mio padre e dai miei due fratelli maschi; a livello agonistico ho intrapreso la carriera agonistica dal 2019, accettando di buon grado la proposta del Nuovo Latina che mi ha permesso di trasformare l’opportunità in un piccolo grande sogno che covavo sin dalla tenera età”.

La stagione in corso

“Sapevamo che non sarebbe stato un campionato facile, l’obiettivo che ci eravamo prefissate consisteva nel migliorare il piazzamento dello scorso anno; stiamo dando il massimo in ogni gara, consapevoli che proveremo con ogni mezzo a dimostrare sul campo il valore della nostra squadra fino alla dine del torneo”.

Il punto di forza della squadra

“La coesione e l’unione di gruppo, la voglia di non arrendersi mai, la forza di volontà, lo spirito di sacrificio unite alla competenza del mister Pupatello sono le prerogative su cui si poggia la nostra squadra”.

La tua vita fuori dal rettangolo di gioco

“Sto cercando di trovare il mio giusto spazio nel mondo, realizzandomi e completandomi come persona; sono una ragazza semplice che non si ferma alle apparenze che si ritiene molto empatica, in grado di ascoltare gli altri”.

Elogi e critiche

“Se oggi sono la Giulia che tutti conoscono lo devo sicuramente non solo alle tante persone che hanno avuto fiducia e creduto in me ma anche a coloro che mi hanno criticato e giudicato male, in quanto sono riuscite a spronarmi, arricchendo il mio bagaglio di vita; accetto le critiche come una sfida costruttiva per migliorare e crescere, dimostrando in primis a me stessa e poi agli altri di essere una persona migliore dalle apparenze, non permettendo a nessuno di abbattermi”.