SHARE

All’undici di Pistolesi, va lo spareggio salvezza contro il San Marino di Alain Conte rientrato in panchina dopo una lunga squalifica. Le partenopee infliggono un inappellabile pokerissimo alle titane prive di Landa e Piazza per infortuni ai legamenti.

E’ appena il 3’, quando le padrone di casa sbloccano il vantaggio con una conclusione violenta al volo della smarcata Huchet su corner di Nocchi per la quinta marcatura stagionale della centrocampista francese, ex Marsiglia. Al quarto d’ora, le locali tentano di andare ancora a rete, questa volta con una bella conclusione da distanza proibitiva di Goldoni, con Ciccioli che si distende in angolo. Dopo 5’ di gioco, c’è anche un sussulto del San Marino con Chandarana che scheggia il palo della porta difesa da Tasselli. Al 26’, anche Cafferata impegna Ciccioli, estremo difensore del San Marino che è brava ad evitare il raddoppio.

La ripresa si apre con un San Marino sempre in difficoltà al cospetto di un Napoli più convinto e determinato nel portare a casa l‘intera posta in palio. Al 25’, Cafferata serve la palla perfetta per Nocchi brava ad eludere il fuorigioco e ad infilare Ciccioli per il 2-0 che apre la seconda frazione di gioco. Dopo 3’ di gioco, fallo di mano di Musolino su tocco di Goldoni con il direttore di gara che decreta il sacrosanto penalty. Dagli undici metri è Huchet a spiazzare l’incolpevole Ciccioli: è tris delle azzurre che al 39’ calano il poker con Nocchi che sigla la doppietta personale su assist, questa volta, di Goldoni che mette in mezzo un bel cross. Al 90’, c’è gloria anche per la neo-entrata Popadinova che pressa Ciccioli che va in difficoltà e regala la cinquina finale alle napoletane che scavalcano in  classifica il San Marino portandosi a +3.